Fiorentina, Commisso: "Vlahovic è felice di essere rimasto. Penalizzati dalle Nazionali"

Calciomercato
Foto Twitter Fiorentina

Parla il presidente della Fiorentina: "La permanenza di Vlahovic non mi ha sorpreso, lui è contento di essere rimasto e spero nel rinnovo. Mercato? Sono soddisfatto e non ho rimpianti, ma anche l'anno scorso si diceva che la squadra era migliorata quindi aspettiamo. Ma sono sicuro che abbiamo un grande allenatore"

GIOCA A SUPERSCUDETTO: ECCO COME

Dopo aver resistito alle super offerte dell'Atletico Madrid, la Fiorentina si gode Dusan Vlahovic e confida nei suoi gol per disputare una grande stagione. Rocco Commisso è soddisfatto e ora punta al prolungamento del contratto del centravanti serbo classe 2000: "La sua permanenza non mi sorprende, credo che voglia restare e spero che presto ci sia anche il rinnovo. Ma pensiamo una cosa alla volta, vedremo quando tornerà. Nel frattempo speriamo giochi con la sua Nazionale", le parole del presidente della Fiorentina in occasione della visita al luogo su cui nascerà il 'Viola Park nel comune di Bagno a Ripoli.

"Mercato? Sono soddisfatto e abbiamo un grande allenatore"

approfondimento

I giocatori più preziosi per ogni squadra di A

Sul mercato, aggiunge: "Sono contento, almeno per ora. L'anno scorso tutti dicevano che la squadra era migliorata, ma poi è andata com'è andata. Io vedo come va giornata per giornata, ma ho la certezza che abbiamo un bravissimo allenatore. Ci sono aspetti negativi e altri positivi riguardo il mercato, ma non ho rimpianti. I ragazzi sono tutti coesi, mangiano insieme e si vogliono bene. Tutti questi investimenti certamente non li vogliamo buttare via, speriamo di fare un bel campionato. Nazionali? Ho parlato con Italiano, bisogna fare qualcosa per questi giocatori che partono per il Sudamerica e l'Africa, con una gara fissata al sabato. Non è giusto che chi gioca la Champions debba avere priorità rispetto ad altre società come la Fiorentina, bisogna parlarne in Lega". 

"Stadio? Progetto presentato, attendiamo i bandi"

Sul nuovo stadio, infine: "Nel 2019 abbiamo presentato un progetto per ristrutturarlo, l'unica cosa importante è che le curve si rimuovano e si rimettano più vicine al campo perché oggi sono brutte. Poi lo stadio deve essere coperto, serve anche qualcosa sul commerciale. Abbiamo incontrato il Sindaco, attendiamo di capire cosa succede con questi bandi".

Commisso: "Penalizzati dalle nazionali"

Il patron della Fiorentina è poi voluto tornare su un tema caldo, quello delle convocazioni delle Nazionali sudamericane che rendono sempre molto complicato poter utilizzare in campionato i giocatori alla ripresa della Serie A: “Ho parlato con Italiano e qualcosa si deve fare per questi giocatori che vanno in Sudamerica ed in Africa. Non è possibile che ci fanno disputare una partita al sabato quando i giocatori tornano il venerdì o il giorno stesso del match” ha dichiarato il patron viola. “Questo non è giusto” ha continuato Commisso. “Le squadre che giocano in Champions League non devono avere la priorità rispetto a formazioni come la Fiorentina. L’ho detto a Joe Barone, bisogna parlarne in Lega: non è giusto che certe squadre siano penalizzate per via di giocatori che vanno in giro per tutto il mondo”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche