13 aprile 2017

Mondiali, inseguimento a squadre: bronzo azzurro

print-icon
bro

Il quartetto italiano vince la medaglia di bronzo nei Mondiali di Hong Kong (Foto Getty)

Seconda medaglia nei mondiali di ciclismo su pista di Hong Kong per l’Italia: il quartetto maschile conquista il terzo posto nell’inseguimento a squadre

Arriva ancora una medaglia dai Mondiali di ciclismo su pista e in una delle specialità più prestigiose, quella dell’inseguimento a squadre. Il quartetto azzurro composto da Filippo Ganna, Simone Consonni, Francesco Lamon e Liam Bertazzo vince la finale per il terzo posto contro una super potenza della pista come la Gran Bretagna. Un successo di rimonta con una progressione irresistibile che ha portato l’Italia a riprendere e superare gli avversari negli ultimi 1000 metri. La nazionale italiana torna sul podio in questa specialità dopo 19 anni, un vuoto che sembra ora colmato da questa nuova formazione allestita dal CT Marco Villa che sta crescendo in modo continuo e in tempi relativamente brevi. L’oro è andato ad una strepitosa Australia che ha battuto nella finale la Nuova Zelanda. L’inseguimento a squadre è specialità olimpica e con questa giovane formazione l’Italia può guardare con fiducia a Tokyo 2020.

Tutti i siti Sky