Caricamento in corso...
23 aprile 2017

Liegi-Bastogne-Liegi 2017, poker di Valverde e lacrime per Scarponi

print-icon
ale

Dopo la Freccia Vallone, il ciclista spagnolo conquista per la quarta volta la classica del Belgio dopo uno scatto a 400 metri dalla fine. Dopo il traguardo la dedica all'amico Scarponi: "I miei premi qui sono per la sua famiglia"

Alejandro Valverde rispetta i pronostici e conquista per la quarta volta in carriera la Liegi-Bastogne-Liegi: sul traguardo braccia che indicano il cielo, poi le lacrime nell'intervista a caldo in cui annuncia di devolvere il premio per il successo alla famiglia di Michele Scarponi, rivale di tante battaglie. "Scarponi.... - ha detto tra le lacrime Valverde dopo aver vinto davanti a Martin e a Kwiatkwoski-, Michele era un mio autentico amico. I premi della mia vittoria sono per la sua famiglia. Ci mancherà, a me e a tutto il mondo del ciclismo...". Mercoledì lo spagnolo aveva centrato il successo alla Freccia Vallone, per lui è la terza accoppiata nelle due classiche del Belgio. La gara si è decisa sullo strappo finale: Valverde è scattato negli ultimi 400 metri andando a riprendere e superare l'irlandese Daniel Martin. Terzo il polacco Kwiatkowski. Nessun italiano tra i primi 10, è stato però protagonista Davide Formolo, partito in fuga a pochi chilometri dal traguardo sul Saint Nicholas: ha resistito alla grande passando in testa all'ultimo chilometro ma poi nulla ha potuto con il rientro del gruppo principale trascinato dalla Movistar di Valverde.
 

La gara è stata preceduta dal minuto di silenzio per Michele Scarponi: lacrime e commozione al via con l'Astana in prima fila. Scarponi non avrebbe partecipato a questa corsa, pur essendo la sua classica preferita: l'infortunio di Aru l'aveva promosso a capitano del team kazako per il Giro e Michele voleva concentrarsi sulla corsa rosa, per questo ieri si stava allenando sulle strade di casa quando è capitato il tragico incidente..


 

Tutti i siti Sky