25 maggio 2017

Giro, Van Garderen vince la 18^ tappa. Dumoulin in maglia rosa

print-icon
van

Van Garderen taglia il traguardo della diciottesima tappa a Ortisei (Twitter)

Lo statunitense della Bmc Racing Team vince la diciottesima tappa Moana-Ortisei in una volata a due con Landa del Team Sky. Terzo il francese Pinot di Fdj. Dumoulin mantiene la maglia rosa. Venerdì si corre la diciannovesima tappa, da San Candido a Piancavallo

Lo vince Van Garderen il tappone delle Dolomiti, davanti a Landa del Team Sky in una volata a due. Terzo Pinot, che rosicchia a Nibali 1'02'' e torna in corsa per il podio. Ma lo spettacolo della gara è dietro, col trio Dumoulin-Nibali-Quintana a darsi battaglia con continui scatti. 

L'andamento della corsa

La tappa, lunga 137 km, comincia con la fuga di quattro uomini: Boaro, Rosa, Rosskopf e Berhane, che vengono ripresi da circa quindici corridori al km 47. Il vantaggio fra il gruppetto di testa e quello della maglia rosa, trainato dal Team Sky con un fantastico Diego Rosa, oscilla sui due minuti a metà tappa, mentre Tom Dumoulin rimane con un solo compagno di squadra in testa al plotone. Sul passo della Gardena, un Gran Premio di Montagna di seconda categoria con una pendenza del 6,4%, va in grande difficoltà Bob Jungels, che non riesce a tenere il passo dei colleghi.

I big ci provano

Tutt’altro che in difficoltà è invece Nairo Quintana, secondo in classifica generale, che scatta quando mancano 53 km all’arrivo. Dumoulin e Vincenzo Nibali si scambiano uno sguardo al momento dello scatto del colombiano, e il messinese parte al contrattacco dopo 600 metri dalla fuga di Quintana. L’olandese però ha gamba, e da solo traina il gruppetto al seguito con grande lucidità nonostante il vento contrario, senza rispondere agli scatti di Quintana e Nibali, ma recuperando prontamente il distacco.

Scatti e controscatti

Arriva il momento degli scatti tattici, per verificare le condizioni dei diretti concorrenti. Quintana è il primo, e ci prova a 6,5 km dal traguardo, alzandosi sui pedali e trovando la collaborazione del compagno di squadra Anacona, che però ha un ritmo troppo basso e viene superato poco dopo. Dumoulin mantiene il controllo della situazione senza scomporsi e riprende ancora una volta il colombiano. A 5 km dall’arrivo è la volta di Vincenzo Nibali, che scatta ma viene ripreso immediatamente dalla maglia rosa. Dumoulin è in ottime condizioni fisiche però, e prova a spaventare gli altri due accennando all'ennesimo scatto, comunque senza forzare la pedalata. I tre arrivano al traguardo di Ortisei insieme, sfiniti dalle salite imposte dalla tappa. 

La maglia rosa

La mantiene ancora Tom Domoulin, che sulle Dolomiti dà una prova di forza e lucidità che spaventa i diretti concorrenti per la vittoria del Giro, Quintana e Nibali. I due inseguitori in classifica generale ci hanno provato a mettere in difficoltà l'olandese, che però non solo ha resistito, ma ha anche dato prova di saper gestire in solitaria una tappa complicata come la diciottesima senza l'aiuto dei compagni della Sunweb. Quintana insegue con un ritardo di 31", Nibali di 1'12". Ma Vincenzo deve stare attento al ritorno di Pinot, adesso quarto a 1'36".

Tutti i siti Sky