Lance Armstrong alla ESPN: "Legame tra doping e cancro? Non posso escluderlo"

Ciclismo

L'americano protagonista di un documentario della ESPN: "La prima volta che usai sostanze? Penso intorno ai 21 anni. Non posso sapere con certezza se esista un legame tra doping e cancro, ma certamente non posso escluderlo"

CORONAVIRUS, LE NEWS IN DIRETTA

A sette anni dalla famosa intervista con Oprah, Lance Armstrong torna a parlare. Il texano lo fa in un documentario della ESPN prossimo all'uscita (il 24 maggio). Sun in Inghilterra e Marca in Spagna anticipano alcune delle sue parole, tema centrale il doping. "Non posso sapere con certezza se ci sia stato un legame tra doping e il cancro - sono le parole dello stesso Armstrong - ma certamente non posso escluderlo. L'unica cosa che dirò è che l’unica volta nella mia vita che ho fatto uso dell’ormone della crescita è stato proprio nel 1996. Già nella mia prima stagione da professionista assumevo il cortisone, ma l’Epo era di un altro livello. La prima volta che usai sostanze? Penso intorno ai 21 anni. Sapevo quello che stava succedendo. Ho sempre chiesto, sempre saputo e ho sempre preso le mie decisioni da solo". Armstrong, tra il 1999 e il 2005, vinse per sette volte consecutive il Tour de France, ma ogni sua vittoria venne revocata e lui squalificato a vita dopo l'ammissione di aver fatto uso di sostanze dopanti.

CICLISMO: SCELTI PER TE