Giro d'Italia 2020, a Filippo Ganna la tappa di oggi e la maglia rosa. Classifica

giro d'italia

Filippo Ganna ha conquistato la crono di apertura del Giro d'Italia, 15 km da Monreale a Palermo, precedendo Almeida e Bjerg. Il campione del mondo a crono è anche la prima maglia rosa. Caduta e ritiro per Miguel Angel Lopez, Nibali perde oltre 1' da Thomas. Domenica la seconda tappa, Alcamo-Agrigento di 149 km. Il Giro d'Italia su Eurosport 1, canale Sky 210

GIRO 2020, LA GUIDA COMPLETA - VIDEO. GIRO: COSI' LA PRIMA TAPPA

Prosegue il 'magic moment' per Filippo Ganna, che si è imposto nella prima tappa del Giro d'Italia 2020, la cronometro individuale da Monreale a Palermo di 15 chilometri. Il corridore italiano del Team Ineos è anche la prima maglia rosa. Il campione del mondo a crono (15'24'') ha preceduto Joao Almeida e Mikkel Bjerg (+22''). Geraint Thomas ha chiuso quarto a 23'' dal vincitore, più staccato Vincenzo Nibali (16'53''), che ha pagato un ritardo di oltre 1' dal gallese del Team Ineos. Da segnalare la brutta caduta di Miguel Angel Lopez, tra i favoriti per la vittoria finale, scivolato nel rettilineo di via Roma a Palermo, dopo aver superato un tombino e finito contro le transenne. Per il colombiano dell'Astana, trasportato in ospedale con l'ambulanza, il Giro finisce qui. 

 

Ganna da record: 58,8 km/h di media

Prosegue dunque il periodo d'oro di Ganna, che una settimana fa aveva conquistato la maglia iridata ai Mondiali di Imola: per lui prima affermazione in carriera al Giro, la quarta in questa stagione da incorniciare dopo quella nei Campionati Italiani e nella crono alla Tirreno-Adriatico. Con la stratosferica media di 58.831 km/h, l'italiano ha anche stabilito la velocità più alta nella storia delle cronometro al Giro, prologhi esclusi. Domenica è in programma la seconda frazione, da Alcamo ad Agrigento di 149 km, mossa nella prima metà e adatta ai finisseur, con gli ultimi chilometri tutti in salita attorno al 5%, con un breve tratto attorno al 9% a 2.5 km dall’arrivo. 

Ganna: "Ero favorito, ho sfatato il mito vincendo"

"Ero uno dei favoriti, ho cercato di sfatare il mito per prendere questa splendida maglia - le prime parole a 'RaiSport' di Ganna -. Sono molto emozionato, specialmente perché sono al primo Giro. Il meteo non è stato semplice, il vento era intenso ma siamo riusciti a scamparla e a portare a casa questa vittoria e questa maglia rosa".

Giro d'Italia, l'ordine d'arrivo della 1^ tappa

1) Filippo Ganna (Ineos) in 15'24''

2) Joao Almeida (Deceunick-Quick Step) +22''

3) Mikkel Bjerg (UAE Emirates) +22''

La classifica generale

1) Filippo Ganna in 15'24''

2) Joao Almeida +22'' (Deceunick-Quick Step)

3) Mikkel Bjerg +22'' (UAE Emirates)

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche