Domenicali pronto a diventare il nuovo CEO della Formula 1 al posto di Chase Carey

Formula 1

Secondo RaceFans Stefano Domenicali, ex team principal della Ferrari, sta per lasciare Lamborghini per prendere il posto di Chase Carey come CEO della Formula 1. Domenica il Mondiale è a Sochi: diretta del weekend su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

GP RUSSIA: LA DIRETTA DELLE PROVE LIBERE

La presenza di Stefano Domenicali negli ultimi due GP italiani, sia al paddock di Monza che a quello del Mugello, era stato percepito dai più come un indizio che nelle ultime ore sembra aver trovato conferma sul suo ritorno in Formula 1. Un ritorno dalla porta principale e per salire sul gradino più alto delle gerarchie del Mondiale: secondo RaceFans, infatti, l'ex team principal della Ferrari sta per lasciare Lamborghini e prendere il posto di Chase Carey come CEO della Formula 1.

Domenicali, la sua storia

vedi anche

Domenicali: "Schumi? Una fortuna vivere quell'era"

Domenicali, 55 anni, vanta un ottimo rapporto con i vertici di F1, in particolare con il direttore generale Ross Brawn ma anche con il presidente della FIA Jean Todt grazie il suo periodo alla Ferrari. Nato a Imola e formatosi all'Università di Bologna, è entrato nel 1991 a far parte della Scuderia di Maranello per subentare a Todt nel 2007 alla guida della squadra. Nel 2014 l'addio alla Rossa dopo aver rassegnato le dimissioni, poi ha fatto parte della commissione sicurezza FIA prima del passaggio a Lamborghini dove ha ricoperto (e ricopre tutt'ora) il ruolo di presidente e amministratore delegato.

Quando l'avvicendamento tra Domenicali e Carey?

Sempre secondo RaceFans, Domenicali dovrebbe assumere il ruolo prima dell'inizio della prossima stagione.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche