Formula 3, Hauger vince Gara-3 in Ungheria: mani sul campionato. I risultati

FORMULA 3

Lucio Rizzica

©Getty
f3_hauger_ungheria_getty

Hauger vince la terza e ultima prova del weekend in Ungheria. Per il norvegese è l'ennesimo trionfo, che gli consente di portare a +63 il proprio vantaggio in classifica su Doohan (152-89), terzo è Caldwell (86). Oggi il GP di Formula 1 live su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

GP BUDAPEST, LE ULTIME NEWS

Il norvegese Dennis Hauger vince la terza e ultima gara del weekend ungherese della Formula 3 e fa uno scatto probabilmente decisivo per la vittoria finale. Il pilota della Prema ha anticipato al traguardo il compagno di squadra Arthur Leclerc e Jack Doohan della Trident.

La partenza dietro la Safety Car

Partenza dietro la Safety Car in Ungheria, dato che la terza gara del week end di F3 nasce sotto un violento acquazzone e la Direzione Corse vuole rischiare il meno possibile alla luce verde. In alcuni punti del tracciato agli scrosci violenti si unisce un vento fastidioso, insistente e molto forte. Arthur Leclerc e Hauger a fare l'andatura, dietro le tre Trident a battagliare fra loro. Al primo giro Martins si tocca con Rasmussen: entra la safety car, proprio mentre Martins riesce a ripartire e a dirigersi verso i box per sostituire il musetto danneggiato. Timidi raggi di sole raggiungono il gruppo che si ricompatta dietro alla vettura di sicurezza. Al quarto giro viene lanciata una nuova partenza.

Subito battaglia e un contatto

C'è battaglia fra il sesto e ottavo posto, dove Caldwell e Iwasa scalpitano alle spalle di Vesti; Caldwell e Vesti si toccano, Iwasa intraversa, mentre davanti invece sempre Arthur Leclerc, Hauger e le tre Trident a fare l'andatura. All'ottavo giro Leclerc e Hauger entrano in duello fra loro. Dietro Doohan risale, primo dei tre piloti Trident. Al nono giro Hauger passa -non senza correre rischi. A metà corsa, in alcuni punti del tracciato si crea un corridoio di asfalto asciutto: qualcuno dei piloti comincia a cercare pozze d'acqua, ma qualcuno inizia a considerare una ipotesi di tornare ai box a mettere le slick, anche se il gioco non sembrerebbe valere la candela.

Al quindicesimo giro

Nannini (17°) rischia e rientra al pit per montare gomme da asciutto, ma il team pasticcia e gli fa perdere ulteriori secondi preziosi. Hauger in testa fa corsa solitaria, mentre Doohan torna su Leclerc per attaccare la seconda posizione. A due giri dal termine Cohen e Toth si prendono: l'israeliano si tocca con Villagomes e si gira, Toth gli sale sopra frontalmente e l'halo salva Cohen da un brutto finale. Safety car e gara congelata per gli ultimi sette chilometri: al traguardo passa prima Hauger, davanti a Leclerc e Doohan. Le due Prema precedono le tre Trident così come sin dal primo giro.

La classifica della Formula 3

Per il norvegese è l'ennesimo trionfo, che gli consente di portare a +63 il proprio vantaggio in classifica su Doohan (152-89), terzo è Caldwell (86). Sempre attentissimo e con le mani ormai sul campionato, Hauger (Prema) adesso deve temere solo se stesso e un cambio di vento della buona sorte, null'altro puo' togliergli il titolo 2021. E del resto è proprio lui il pilota più convincente del lotto. E ne è cosciente egli stesso: "Con questo nuovo format è fondamentale la continuità, ho fatto molti punti in questo fine settimana, devo continuare così". Soddisfatto anche Leclerc: "Mi spiace di non aver vinto ma abbiamo fatto un ottimo week-end". Un po' deluso Doohan: "Avrei voluto la safety car fuori un po' prima, forse avrei potuto attaccare negli ultimi giri, avevo risparmiato bene le mie gomme". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche