F1, GP Austin: la gara vista dalla pista negli Usa

gp usa
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

©Motorsport.com

A cinque gare dalla fine del Campionato, la vittoria di Verstappen ad Austin non è certo il colpo del KO definitivo, ma è stato un gancio veramente duro da incassare per Hamilton, ben oltre i 12 punti di distacco che lo separano dall'attuale leader del Mondiale

GLI HIGHLIGHTS DELLA GARA

A cinque gare dalla fine della stagione non è certo il colpo del KO definitivo ma la vittoria di Verstappen qui è stato un gancio veramente duro da incassare per Hamilton. Per quello che in passato ha sempre rappresentato questa pista per lui e Mercedes e per quello che significa anche per il prossimo futuro, dove si approderà in lidi che hanno già esaltato più volte Red Bull. Non sono solo i punti tra i due in classifica, che ora sono 12, a far sorridere sornione l'olandese. Ma anche la confidenza. 

 

Questo Verstappen infatti è pronto a vincere il suo primo mondiale della vita e lo ha dimostrato anche qui con una gara magistrale. Sorpreso da una partenza a razzo e un attacco aggressivissimo di Hamilton non si è certo scomposto, e aiutato poi da una strategia perfetta del muretto Red Bull ha gestito gomme e tensione finale da campione completo. Sarà un mondiale tiratissimo, speriamo fino alla fine, come da cardio palma è stato il finale della gara americana. Anche Lewis è stato infatti un leone tagliando il traguardo a 1"333 da Max. E per Verstappen rimane la seconda vittoria più serrata dopo la sua prima volta a Barcellona nel 2016.

 

In un evento che con 400 mila persone in pista in tre giorni si ricorderanno in tanti, si sono esaltati davvero tutti, e lo ha fatto anche Leclerc. La sua è stata una gara solitaria ma speciale che lo ha portato fino ai piedi del podio, mentre Sainz si è dovuto accontentare di un settimo posto. Manca il passo più importante ma questa Rossa dà fiducia, nel presente e per il futuro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche