23 settembre 2017

Brasile, Adriano fotografato con il narcotrafficante. La sua difesa: "Faccio foto con chi voglio"

print-icon
Adriano Leite Ribeiro (Instagram)

Adriano Leite Ribeiro (Instagram)

Sulla copertina di un quotidiano di Rio de Janeiro è comparsa la foto di Adriano insieme a Rogerio 157, boss che controlla la favela Rocinha, una delle più grandi del Brasile. L'ex calciatore ha risposto alle critiche su Instagram: "Vi piace troppo parlare di me, vi querelo tutti. Vi perdono ma non la passerete liscia" 

L'ennesimo scandalo sollevato dalla condotta dell'ex Imperatore dell'Inter. Una foto in prima pagina che ritrae Adriano e il boss del narcotraffico Rogerio Avelino da Silva detto Rogerio 157, l'uomo che controlla la Rocinha, sterminata favela di Rio. Il quotidiano brasiliano Meia Hora ha pubblicato l'immagine in prima pagina con il titolone: "Che Dio perdoni queste persone cattive". Adriano fa notizia per le sue feste sfrenate dove i telefonini sono sequestrati all'ingresso, ma in questo caso non ha potuto nascondere il suo incontro con il noto boss. L'ultima avventura nel mondo del calcio per l'ex giocatore della Nazionale brasiliana si è conclusa nel maggio 2016 con l'improvviso addio al Miami United, quarta divisione del campionato statunitense. I tempi in cui Adriano faceva grandi giocate in Serie A sono davvero lontani, sono rimaste solo le polemiche per i comportamenti del brasiliano lontano dai campi.

Deitado vedo filme de boa rs

Un post condiviso da Adriano imperador (@adrianoimperador) in data:

La risposta di Adriano

L'ex Imperatore si è affrettato a rispondere alle polemiche con un video su Instagram, in cui non ha certo trattenuto la rabbia provocata dalla pubblicazione della foto: "Sono un personaggio pubblico e faccio foto con chi mi pare, vi piace troppo parlare di me. Che cattiveria è questa? La storia non finisce qui, vi perdono ma non la passerete liscia, vi querelerò tutti". Un grande talento sprecato, l'ennesima brutta storia finita sui giornali.

I PIU' VISTI DI OGGI