Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Finals, James: "Mai visto nessuno con questo potenziale offensivo"

NBA

Mauro Bevacqua

Il commento di LeBron James: "It's a make-or-miss league, noi abbiamo sbagliato i tiri decisivi, loro li hanno messi". Coach Tyronn Lue: "Deluso per aver perso una partita che potevamo vincere". Kyrie Irving: "KD ha segnato un tiro che solo KD può segnare"

COACH TYRONN LUE

SU JAMES & IRVING | “Non credo fossero particolarmente stanchi, i grandi giocatori vogliono dare tutto in partite come queste e di solito sono capaci di trovare energie anche quando non dovrebbero essercene più. Hanno dato tutto, non sono assolutamente deluso dallo sforzo del gruppo".
SU GARA-3 | “Non sono ancora stato in spogliatoio, non so qual è l’umore della squadra. Il mio è di delusione per aver perso una partita che potevamo vincere”.
SUGLI ULTIMI POSSESSI | "Volevamo attaccare il ferro perché loro non avevano stoppatori in campo, volevamo mettergli pressione. Poi nel caso fossero arrivati gli aiuti, come è successo, avevo fiducia che i ragazzi riuscissero a fare la giocata giusta e così è stato con il tiro di Kyle [Korver] nell'angolo, smarcato dal passaggio di LeBron che fa sempre la lettura giusta in queste occasioni".

LEBRON JAMES 

SUL FINALE | “Abbiamo avuto buoni tiri, ma non li abbiamo segnati. Io ho sbagliato un tiro in svitamento, Kyle [Korver] una tripla in ritmo proprio davanti alla nostra panchina; loro invece sono stati bravi a metterli. Lo dico spesso: it’s a make-or-miss league, e noi abbiamo sbagliato quei tiri decisivi che loro hanno messo”.
SULLO 0-3 | “Certo, ora è una situazione disperata. Non mi interessa sapere cosa dirà da domani la gente, voglio solo andare a casa, riposare, essere pronto per venerdì e poi giocare gara-4 un possesso alla volta”.
SULLA STANCHEZZA | “Ho dato tutto quello che avevo, sia fisicamente che mentalmente, ho giocato duro. Abbiamo solo sbagliato qualche tiro, non credo che la nostra sconfitta sia da imputare alla stanchezza, ma ovviamente lascia l’amaro in bocca”.
SUL TIRO DI DURANT | “L’ultima cosa che volevo era far fallo sul tiro in sospensione: Kevin Durant è uno che quando tira segue col corpo il movimento per cui, invece di saltare per contrastare il suo tiro — troppo rischioso — ho pensato di alzare le braccia e dargli fastidio così".
SUGLI WARRIORS | “Credo siano la squadra con più potenziale offensivo che abbia mai affrontato in tutta la mia carriera. Contro di loro devi giocare una partita da 10++ per sperare di potercela fare”.

KYRIE IRVING

SU GARA-3 | “Perdere così fa male, è dura. Abbiamo fatto grandi cose, stasera, la gara si è decisa solo nel finale, hanno segnato tiri importanti negli ultimi minuti, KD con la tripla, poi il mio isolamento sul lato — temo che lo rivivrò a lungo dentro la mia testa”.
SULLA STANCHEZZA | “Sono le finali NBA, devi dare tutto, stancarsi può far parte del gioco. Sono stati bravi a fare grandi giocate nel finale, allargando sempre il campo, mantenendo il ritmo alto. Bisogna dar loro credito”.
SUGLI WARRIORS | “Quando i loro tre giocatori più forti vanno tutti vicini ai 30 punti, diventa davvero difficile batterli. Hanno influenzato la partita in mille modi e poi Durant questa sera è stato il loro closer, ha sfruttato il cambio difensivo, la marcatura di Tristan Thompson e ha segnato un tiro che solo Kevin Durant può segnare. Bisogna dargli credito, se lo merita. Come squadra credo si possa dire che sono diversi dallo scorso anno, e non solo per l’aggiunta di Durant”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport