Caricamento in corso...
29 giugno 2017

Mercato NBA, Portland firma Cash Considerations: ed è subito cult...

print-icon
Cas

Il mondo NBA è scosso dalla notizia del passaggio di Chris Paul agli Houston Rockets, ma a Portland sono felicissimi di accogliere in città Cash Considerations. Scopriamo assieme l'ultima trovata dai Blazers

In una giornata che ha visto “incendiarsi” il mercato NBA – che pure deve attendere il 1 luglio per dirsi ufficialmente aperto – le piazze principali sono state tre grandi metropoli come Los Angeles, Houston (per via dello scambio che ha portato Chris Paul ai Rockets) e New York (dove James Dolan ha scelto di dare il benservito a Phil Jackson). Che l’attenzione di tutti fosse concentrata su queste tre città deve aver ispirato le menti dietro l’account Twitter dei Trail Blazers, che dal loro feudo di Portland – una delle culle del nord ovest americano che orgogliosamente reclama la sua diversità dai grandi centri del potere americano – hanno deciso di conquistarsi un momento di meritata notorietà nel mondo social. Come? Approfittando di uno dei tanti scambi di contorno effettuati dai Rockets per far quadrare i conti nell’acquisizione di Paul, quello che ha visto Tim Quarterman andare dai Portland Trail Blazers a Houston “per cash considerations”, ovvero una (non meglio specificata) somma di denaro. Una trade commentata come prima cosa dall’account Twitter dando il benvenuto in città al nuovo arrivato e attribuendo a Cash Considerations un’identità fittizia con tanto di “prime parole” pronunciate al tavolo della conferenza stampa. “Questo scambio è una benedizione. Sono pronto a dare tutto, Rip City. Penso di poter avere un impatto immediato”, le sue prime parole da giocatore di Portland. 

La pagina...

La simpatica trovata dei Blazers – diventata in fretta virale – ha nelle ore immediatamente successive scatenato una vera e propria isteria sui social. I primi a riprendere la burla lanciata dai social media manager di Portland sono stati quelli del noto sito Internet Basketball Reference, che hanno pensato bene di creare una pagina dedicata al nuovo “acquisto” dei Blazers, come previsto per ogni giocatore della lega. Cash Considerations ha il suo account Twitter (@USTreasury, il Ministero del Tesoro USA), è alto solo 35 cm e pesa 11 chili, ma è nato nel 1792 (è da considerarsi quindi un veteranissimo della lega…).

...e la maglia

Quello che la pagina di Basketball Reference non riporta è il numero di maglia del nuovo arrivato in casa Blazers ma a questo ci ha pensato l’account Twitter di Fanatics (che vanta “la collezione più grande al mondo di divise ufficiali dei giocatori di qualsiasi lega sportiva americana”), che ha immediatamente creato una falsa divisa di Portland con il n°17 e il nome Considerations sulla schiena. Le superstar della squadra rimangono Damian Lillard e C.J. McCollum, ma per un giorno la loro stella è stata oscurata da Cash Considerations, in attesa che il suo esordio in maglia Blazers confermi tutta l’attenzione suscitata dalla sua firma. O magari no…