Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Knicks "senza speranza": sui metrò cittadini spunta una campagna contro la squadra

NBA
Knicks

A firmarla il network televisivo FS1, che non detiene i diritti per le partite dei Knicks (in mano al Madison Square Garden Network, canale di casa). E così la squadra di coach Hornacek diventa lo zimbello di tutti, sfruttando i recenti insuccessi

Un treno entra in stazione, a Penn Station piuttosto che a Wall Street, due dei mille incroci sotterranei dove ogni giorno a New York transitano milioni di persone. Il treno, però, cattura l’attenzione di tutti. Ha i colori bluarancio che in città sono ben conosciuti, quelli dei New York Knicks, le facce sui vagoni quelle dei giocatori più famosi, da Joakim Noah a Tim Hardaway Jr. per cui in estate la società ha scelto – non senza polemiche – di allargare i cordoni della borsa (investiti su di lui 71 milioni di dollari per i prossimi 4 anni). La prima palla a due NBA è dietro l’angolo, per cui niente di strano: la franchigia ha scelto di investire denaro – oltre che su Hardaway… - anche in una massiccia campagna pubblicitaria che possa riavvicinare un pubblico scontento e disilluso alla squadra nelle mani di coach Hornacek. Ma poi l’attenzione è catturata dai messaggi, e allora si capisce che non è così: non ci sono i Knicks dietro questa trovata pubblicitaria bensì il canale tv FS1, di proprietà di Fox Sport Media Group – che in estate ad esempio ha trasmesso regular season e playoff della stagione inaugurale della lega Big 3. “Senza speranza”, recita uno dei messaggi; “Il punto più alto degli ultimi 25 anni è stato il film Eddie” (con parecchie scene girate al Garden); “Non cambierà niente finché Dolan non venderà la squadra” (messaggio peraltro sottoscrivibile da tantissimi tifosi…). I claim della campagna sono tutti di questo tono, un'ondata negativa di commenti che potrebbe avere una spiegazione tutto sommato semplice: tra gli asset del canale sportivo ci sono il basket (e il football) universitario, tanto calcio, gli US Open di golf, parecchie partite di baseball delle Major League e tanto altro ancora. Ma non il basket NBA, e soprattutto non i Knicks, che a New York sono visibili sul canale di casa, Madison Square Garden Network (della stessa proprietà dei Knicks). E allora quelli di FS1 hanno scelto di sfruttare i Knicks per far parlare di sé con questa curiosa campagna anti: a notare dalle prime reazioni, ci sono riusciti in pieno. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche