NBA, il menù del Natale: 5 gare tutte in diretta e alle 2 Houston-OKC

NBA

Tutti i motivi di interesse delle gare natalizie: il duello della Eastern Conference (Boston vs. Washington) e due della Western (Oklahoma City-Houston e Los Angeles Lakers-Minnesota).

TUTTI I RISULTATI DELLA NOTTE

Oklahoma City Thunder-Houston Rockets

[diretta Sky Sport 1 HD, h. 2.00]

Il trasferimento della franchigia da Seattle a Oklahoma City ha fatto sicuramente bene ai Thunder (ex Sonics) se si guarda il record delle gare disputate il 25 dicembre: 11 volte in campo – e 11 sconfitte – per i Seattle Supersonics, 5-2 invece il bilancio molto positivo di OKC. A sfidare i Thunder (che schierano Carmelo Anthony, la cui media punti natalizia è di 33.2 punti) quest’anno arrivano però gli Houston Rockets di James Harden, che a Natale ha un bilancio (personale) ancora migliore, avendo vinto tutte le cinque partite a cui ha preso parte. Occhi puntati sulla possibilità che Russell Westbrook si regali la sua 91^ tripla doppia in carriera e sulla grandinata di triple dei tiratori di Houston, con Ryan Anderson sospettato numero uno: già a Natale nel 2011, in maglia Orlando Magic, è stato capace di segnare 6 triple contro OKC, ancora oggi record NBA sotto l’albero. Una sfida, quella tra Houston e Oklahoma City, completamente inedita a Natale, e che si preannuncia equilibratissima come testimonia anche il bilancio storico tra le due squadre: 107 vittorie per i Thunder/Sonics, 106 per i Rockets (alla loro decima partita della storia in calendario il 25 dicembre, con 5 successi e 4 ko). 

Los Angeles Lakers-Minnesota Timberwolves

[diretta Sky Sport 1 HD, h. 4.30]

Anche la sfida tra Lakers e Timberwolves, che si affrontano nell’ultima gara della maratona natalizia 2017, è una novità sotto l’albero, non essendosi le due squadre mai affrontate direttamente. Anzi, Minnesota ha solo un precedente (perso, l’anno scorso, 112-100 contro OKC) mentre i Lakers sono – dopo i Knicks – la squadra più abituato a scendere in campo dopo aver scartato i regali: 43 volte protagoniste, hanno vinto 22 partite (eguagliando il record proprio di New York) e perdendo le restanti 21. Per i gialloviola la curiosità di vedere il primo Natale di Lonzo Ball, mentre riflettori puntati su Andrew Wiggins tra i Timberwolves, perché l’ala di coach Thibodeau l’anno scorso contro i Lakers ha tenuto una media di 37.8 punti in quattro partite, compresa una da 47. Il bilancio totale tra Lakers (che una volta chiamavano casa proprio il Minnesota) e i T’Wolves è di 77-29 a favore di L.A..

I più letti