Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, slitta il rientro di Danilo Gallinari: "La mano non è al 100%, mi hanno chiesto di stringere i denti"

NBA

Ai microfoni di skysport.it l'ala degli L.A. Clippers ha parlato delle condizioni della sua mano, che lo sta tenendo lontano dai campi da un mese e mezzo: "Non è ancora guarita del tutto, ma mi hanno chiesto di scendere in campo per la corsa playoff. Cercherò di accontentarli, magari dalla gara contro Portland".

SAN ANTONIO-HOUSTON IN STREAMING DOMENICA ALLE 21.30

A dispetto di quello che era stato detto una settimana fa, Danilo Gallinari non è riuscito a rientrare stanotte contro i Milwaukee Bucks. La mano destra, fratturata appena dopo la pausa per l’All-Star Game, fa ancora male, come confermato dal Gallo ai microfoni di skysport.it. “Domani non gioco contro Phoenix, spero di poter rientrare per qualche minuto contro Portland [nella notte tra venerdì e sabato, ndr]. La mano non è completamente a posto, però vediamo pian piano come reinserirmi in queste partite che rimangono: in qualche modo provo a stringere i denti per la corsa playoff”. Una richiesta che arriva direttamente dall’alto: “Stringere i denti è quello che mi hanno chiesto un po’ tutti, da Doc Rivers fino alla società. Proveremo ad accontentarli” ha ammesso Gallinari, che ha disputato solamente 19 partite in questa sfortunatissima stagione. Se non altro, il successo interno contro i Bucks mantiene in corsa i suoi Clippers, ora distanti una partita e mezza dall’ottavo posto occupato dai Minnesota Timberwolves. “Oggi era fondamentale vincere, come lo saranno tutte le partite da adesso in poi. Era la prima di un back-to-back, ma già da domani notte a Phoenix dobbiamo continuare a vincere. Il modo in cui questa squadra ha lottato contro infortuni, situazioni difficili e scambi è stato incredibile. I miei compagni hanno reagito in moltissime partite senza mai mollare, ed è per questo che siamo ancora in corsa per un posto ai playoff”. Una rincorsa che potrà contare anche su un Danilo Gallinari in più per lo sprint finale? Parafrasando una sua tipica espressione, di sicuro non sarà un Gallo “a tutto motore”, ma che proverà a dare il suo contributo: “Non sarà il motore di una Ferrari, ma proviamo in qualche modo a essere utili”. Doc Rivers e i suoi compagni ne avrebbero estremamente bisogno.

[Intervista di Zeno Pisani | Video di Sheyla Ornelas]

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche