Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Spurs, bye bye cheerleaders: niente più corpo di ballo a San Antonio

NBA

La scelta ha fatto molto discutere, scatenando la polemica sui social da parte dei tifosi e delle ballerine, che lamentano di non aver mai riscontrato questo "calo di interesse"

I San Antonio Spurs hanno comunicato che dal prossimo anno il gruppo di ballerine - soprannominate “Silver Dancers” - non farà più parte dell’enorme organizzazione che si occupa dell’intrattenimento durante le partite casalinghe dei texani. A riempire le pause delle sfide all’AT&T Center saranno 35 professionisti più vicini ai gusti delle famiglie, tra i quali trapezisti, giocolieri e acrobati che si esibiranno durante i timeout e all’intervallo lungo. Gli Spurs sono la prima squadra della lega a prendere una decisione di questo tipo, giustificando la scelta perché hanno riscontrato un calo sensibile di interesse dopo 26 anni dalla fondazione del gruppo di ballo: “Questa iniziativa ha preso vita nel lontano 1992 – sottolinea Rosalyn Jones, fondatrice e addetta alle coreografie -, perché proprio adesso? Non riesco a capire il senso della giustificazione riguardo questa fantomatica assenza di interesse. Se si fossero fatte delle analisi a riguardo, prima di giungere a una conclusione del genere non avrebbero dovuto avvisarci e condividere con noi questa preoccupazione? Darci la possibilità di cercare una soluzione. A quanto sembra non era nelle loro intenzioni”. Le reazioni arrivate dai social vanno nella stragrande maggioranza dei casi in questa direzione, sconcertate e in disaccordo con una scelta che ha colto quasi tutti di sorpresa. Alexis Flores, una delle componenti di spicco delle Silver Dancers, ha lanciato una petizione online per protestare contro la dismissione del gruppo (per chiunque volesse, qui si può firmare e contribuire), mentre in molti lamentano l’enorme numero di visualizzazioni e follower degli spettacoli e dei balli diventati per molti una ragione aggiuntiva per seguire i match casalinghi dei nero-argento. A far storcere ancora di più il naso è stata la decisione drastica di rimuovere totalmente i legami con la compagnia di ballo, come testimoniato dal sito web degli Spurs: la sezione online dedicata alle Silver Dancers infatti è stata eliminata in blocco, senza lasciare nessun tipo di riferimento a più di 25 anni di storia. La società nel frattempo nel suo comunicato non fa accenno alle polemica nel suo comunicato, ma rilancia l’iniziativa che verrà proposta dal prossimo ottobre: “Siamo lieti di annunciare la formazione del nostro nuovo gruppo”, chiamando a raccolta eventuali persone interessate per partecipare alle audizioni dal prossimo 21 luglio. C’è anche la posizione aperta da cheerleaders, ulteriore beffa per le Silver Dancers.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche