Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, cambio ai vertici della Players Association: Iguodala prende il posto di LeBron James

NBA

L'associazione giocatori, che dal 2022 ha la facoltà di uscire dal presente contratto collettivo, ha comunicato diversi cambiamenti nel suo organigramma: Chris Paul rimane presidente, ma ci sono tante novità nei ruoli di vice-presidenti del comitato esecutivo

IN VIAGGIO CON LA NBPA: GALLINARI&CO. SUI BANCHI DI SCUOLA

LE INSTANTANEE DELL'ALL STAR GAME: LEBRON PROTAGONISTA

Appena terminato l’All-Star Weekend, per alcuni giocatori NBA è già stato tempo di rimettersi al lavoro. Nella bella cornice delle Bahamas, si è svolto infatti il classico meeting invernale organizzato dall’associazione giocatori, che ha riunito il proprio Board of NBA Player Representatives. Ferma restando la posizione di Chris Paul come presidente della NBPA (National Basketball Players Association), le scadenze di fine mandato hanno portato a diversi cambiamenti nell’organigramma dell’associazione, che ha salutato i precedenti rappresentanti eleggendone di nuovi. I due nomi di maggior profilo coinvolti sono stati quelli di LeBron James e Andre Iguodala, a lungo avversari sul parquet nelle sfide di finale tra Cleveland e Golden State e qui invece ideali compagni in una staffetta che ha visto il primo cedere il testimone al secondo nel ruolo di primo vice-presidente. Alle spalle di Chris Paul, LeBron James ha ricoperto tale ruolo negli ultimi 4 anni, ruolo che ora — scaduto il suo mandato — sarà affidato nelle capaci mani di Iguodala, già vice presidente del comitato esecutivo dal febbraio 2013. Un avvicendamento significativo, perché significa che Paul e Iguodala saranno d’ora in poi gli atleti di maggior profilo coinvolti nelle contrattazioni riguardanti il futuro contratto collettivo: sia la NBA che la NBPA (l’associazione giocatori) hanno libertà di uscire dal contratto collettivo oggi in essere nel 2022. “Sono onorato di essere stato scelto per questo ruolo dai miei colleghi — ha dichiarato l’ala di Golden State — e sono pronto ad assumermi responsabilità ancora maggiori all’interno della nostra associazione”. Eletto a una più alta carica, Iguodala non è stato l’unico vice presidente del comitato esecutivo a lasciare il proprio ruolo: l’associazione ha infatti rimpiazzato anche gli uscenti Steph Curry e Carmelo Anthony (a cui è scaduto il mandato) con la point guard dei Bucks Malcolm Brogdon, l’ala dei Celtics Jaylen Brown e il centro degli Hornets Bismack Biyombo, che vanno così a raggiungere gli altri membri del comitato esecutivo: Pau Gasol, C.J. McCollum e Garrett Temple (tutti vice presidenti) e il tesoriere Anthony Tolliver.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche