Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Boston, antipasto playoff: Irving batte Indiana allo scadere e si prende il 4° posto

NBA

Un canestro a mezzo secondo dalla sirena del n°11 biancoverde regala un successo fondamentale ai Celtics, che si prendono il fattore campo nella serie playoff contro Indiana (quasi certa) che inizierà tra un paio di settimane

VIDEO. TUTTI GLI HIGHLIGHTS

WALKER, MALEDIZIONE LEBRON: 28 SCONFITTE SU 28 CONTRO JAMES

Boston Celtics-Indiana Pacers 114-112

I Celtics stanno approcciando a queste ultime due settimane di regular season come se i playoff fossero già iniziati. E le cose stanno iniziando a funzionare, a partire da un superlativo Kyrie Irving, decisivo nella sfida cruciale contro i Pacers – autore di 30 punti, cinque assist e del canestro che a 0.5 secondi dalla sirena ha regalato a Boston un successo che vale doppio, forse triplo. Dopo un lungo testa a testa, fatto di sorpassi e canestri del pareggio soprattutto nell’ultima frazione, i Celtics hanno avuto a disposizione l’ultimo possesso del match: Irving, saggiamente imbeccato da Horford, riceve il pallone a nove metri da canestro, vicino la linea laterale. L’ottima difesa Pacers fa scattare il raddoppio, con Myles Turner pronto a bloccare visuale e possibilità di passaggio al n°11 avversario, apparentemente in trappola. Irving fa finta di servire il compagno sul taglio, depistando totalmente il lungo dei Pacers che a quel punto si sgancia e segue l’altro giocatore dei Celtics. Un paio di passi fatali, che liberano una comoda linea di penetrazione al ferro che Irving occupa con rapidità, andando di forza al ferro a prendersi il sesto trentello nelle ultime sette gare giocate. Il secondo successo stagionale contro Indiana, che perde così almeno virtualmente il quarto posto a Est (stesso record Boston e Indiana, 45-31) e con esso il fattore campo. Tutto passa in mano Celtics, avanti 2-1 nella serie contro i Pacers a una settimana dall’ultimo incrocio previsto in regular season. Indiana, dopo settimane sorprendenti a livello di risultati nonostante l’infortunio di Victor Oladipo, sta iniziando a pagare dazio a causa della stanchezza e del calendario complicato, battuta in sei delle ultime sette gare. E le prossime, tranne l’ultima contro Atlanta, non promettono nulla di buono: Orlando, Detroit, Detroit, Boston, Brooklyn. Tutte squadre da playoff, a caccia di un risultato importante in questo rush finale. Un incrocio di destini che renderà avvincente questi ultimi dieci giorni di regular season.

Baynes-Horford pesano sotto canestro, Bogdanovic come al solito il migliore

Coach Stevens riduce all’osso la rotazione dei Celtics e a fine partita sono sei i giocatori in doppia cifra, con 19 e sette rimbalzi di Al Horford e un Aron Baynes lanciato in quintetto – esperimento che sembra funzionare, per il momento – che raccoglie la prima doppia doppia (13+13) di questa travagliata stagione. In uscita dalla panchina, come spesso accade, ottimo impatto di Jaylen Brown, autore di 16 punti con 7/10 dal campo. Dall’altra parte il miglior realizzatore è come al solito Bojan Bogdanovic: 27 punti e 8/13 al tiro, a cui si aggiungono i 18 punti e nove assist di Thaddeus Younge i 15+11 di Myles Turner. “In definitiva è stata una di quelle gare che fanno da preludio ai playoff – sottolinea Irving – il fattore campo è una di quelle ragioni che ti motiva a dare di più, a cercare di dare tutto, ma sappiamo di avere ancora un altro scontro diretto da vincere contro i Pacers”. Appuntamento dunque tra sette giorni, a Indianapolis, per l’ultimo atto del preludio di una serie playoff che potrebbe essere davvero molto divertente.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.