Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Danilo Gallinari a Sky: "Brutta sconfitta coi Lakers. Il piede non sta bene"

NBA

Il numero 8 degli L.A. Clippers commenta in esclusiva per skysport.it la sconfitta pesante nel derby con i Lakers: "Mentalmente non eravamo assolutamente presenti, non possiamo permettercelo. L’anca sta bene, il piede adesso no: troveremo un modo per sistemarlo in vista dei playoff"

GUARDA QUI L'INTERVISTA COMPLETA A GALLINARI

GALLO NON SI FERMA, I CLIPPERS SI'

INIZIANO I PLAYOFF: ECCO LA "BRACKET CHALLENGE"

Gli L.A. Clippers sembrano essersi fermati sul più bello. Dopo uno straordinario mese di marzo che è valso la qualificazione ai playoff, la squadra di Danilo Gallinari si è fermata nelle ultime due gare, subendo pesanti sconfitte per mano degli Houston Rockets e, soprattutto, dei Los Angeles Lakers nel derby. “Siamo partiti male e abbiamo finito peggio” ha detto Gallinari in esclusiva a SkySport.it dopo la gara. “Abbiamo fatto una bruttissima partita contro una squadra che non aveva sei o sette dei suoi primi giocatori. Mentalmente non eravamo assolutamente presenti: adesso ne abbiamo ancora due per sistemare la posizione in ottica playoff e poi vedremo”. Per Gallinari una prestazione individuale comunque di tutto rispetto: 27 punti, 6 rimbalzi e il massimo stagionale per assist con 8, ma senza riuscire a trascinare i suoi al successo: “L’intensità e l’aggressività erano pari a zero, non abbiamo fatto nulla di quello che facciamo di solito in tutte le partite. Non c’era alcuna energia, cosa che non era quasi mai capitata in questa stagione con questa squadra. Ma non possiamo permetterci certi passaggi a vuoto”. Pesano soprattutto le assenze – emotive ancora prima che tecniche – di due giocatori duri come Patrick Beverley e JaMychal Green, diventati sempre più importanti nel corso della stagione: “Sicuramente mancavano entrambi, ma per tutta la stagione abbiamo giocato con delle assenze e siamo riusciti a vincere grazie alla durezza mentale che stasera era assolutamente inesistente” ha continuato Gallinari. “Quando abbiamo fatto il break per andare sopra di 12 [a inizio terzo quarto, ndr] non abbiamo mantenuto il vantaggio e loro sono tornati. Avevamo l’inerzia dalla nostra parte e l’abbiamo persa del tutto”.

I problemi con la zona e le condizioni del piede

A dare particolarmente fastidio ai Clippers sono stati i passaggi a zona dei gialloviola: “Poche squadre difendono a zona in questa lega, ma le poche che lo fanno ci hanno messo in difficoltà” ha spiegato il numero 8 di L.A.. “Ci lavoriamo poco, dobbiamo farlo di più in modo da avere delle giocate subito pronte per rispondere quando le difese di mettono a zona. Con le regole che ci sono in NBA, bisogna battere subito la zona in modo da costringere gli avversari a tornare a uomo: non siamo bravi a batterla e bisogna lavorarci”. Per i Clippers ora ci sono due gare per chiudere la stagione, ma le avversarie sono davvero difficili: “Contro Utah [nella notte tra mercoledì e giovedì, da seguire su “Diretta Basket” su Sky Sport NBA, ndr] sarà una partita fondamentale, così come la prossima con Golden State. Vedremo come si metterà la classifica: sconfitte come quella di questa sera fanno male, ma dobbiamo concentrarci sulla prossima”. Con un solo problema: la condizione fisica di Gallinari, alle prese con un problema al piede: “L’anca sta bene, il piede vediamo come gestirlo: dobbiamo cercare di sistemarlo prima dei playoff. Adesso come adesso non sta bene, ma troveremo un modo per arrivare pronti per la post-season”. Manca una settimana, il tempo ormai stringe.

[intervista di Zeno Pisani  | video di Sheyla Ornelas]

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.