Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, la domenica di LeBron James: ascolta “Volare” in auto verso gli allenamenti

NBA

In una storia su Instagram la superstar dei Los Angeles Lakers ha condiviso la sua scelta musicale per la festa del papà: "Volare" cantata da Dean Martin in viaggio verso il campo di allenamento dei gialloviola per l’ennesima domenica di lavoro

LEBRON ACCOGLIE DAVIS: "QUESTO È SOLO L'INIZIO"

IL PROBLEMA DEI LAKERS: COME CREARE UN ROSTER COMPETITIVO?

Ore 8:27 di una domenica mattina. Anzi, non di una domenica normale, ma di quella della Festa del Papà negli Stati Uniti. LeBron James, il giorno dopo aver festeggiato l’arrivo di Anthony Davis ai Los Angeles Lakers, avrebbe tutti i motivi per prendersi un giorno di meritato riposo da passare con la famiglia. Invece alle 8:27 dal suo attivissimo account Instagram ci fa sapere di essere in macchina e di ascoltare… “Volare” (o, per meglio dire, “Nel blu dipinto di blu”) nella versione non di Domenico Modugno, ma quella cantata da Dean Martin. Scelte musicali – la playlist inquadrata si chiama “King James Music” – in contrasto rispetto a quello che condivide di solito, visto che il Re abitualmente posta nelle sue Instagram Stories i suoi viaggi in macchina accompagnati da canzoni rap e hip hop, spesso inquadrandosi mentre le canta a memoria (non con grandi risultati, va detto). La destinazione del suo viaggio in macchina è presto svelata, ed è sempre la solita: il campo di allenamento dei Los Angeles Lakers, anche nel giorno della festa del papà – come ci tiene a sottolineare nella storia successiva. Due ore di lavoro in campo e poi di nuovo verso casa, dove su uno dei canali in televisione ha trovato una delle sue vecchissime partite all’high school con St. Vincent-St. Mary, repliche di quasi 20 anni fa, ovviamente riprese con il suo smartphone e condivise con i suoi 50 milioni di follower. Dopo un rapido giro dal barbiere il post di una schiacciata del figlio Bronny (impegnato in un torneo della AAU), la domenica è conclusa: mancano ancora quattro mesi all’inizio della prossima stagione, ma il Re non vede l’ora di scendere in campo con Anthony Davis e i nuovi Lakers.

I più letti