Mercato NBA, i Lakers pensano a un grande ritorno: si punta a D'Angelo Russell

NBA

Mandato via forse troppo in fretta da Los Angeles per liberare spazio salariale, il n°1 dei Nets ha giocato una stagione da All-Star e nelle prossime settimane andrà a caccia di un rinnovo multimilionario: e se fossero i Lakers ad avanzare un'offerta?

ROB PELINKA NON SA COME FUNZIONA IL SALARY CAP?

I LAKERS VOGLIONO "FARE SPAZIO" PER UN ALL-STAR

PROBLEMA LAKERS: COME CREARE UN ROSTER COMPETITIVO?

A poco più di una settimana dall’inizio della free agency, il mercato NBA continua a essere in grande fibrillazione, con i Lakers protagonisti inevitabili di una fase in cui i gialloviola stanno sondando il terreno in diverse direzioni. L’obiettivo è quello di mettere a disposizione di LeBron James e Anthony Davis il miglior supporting cast per puntare da subito in alto e una delle tante idee balenate alla mente della dirigenza gialloviola è quella di aggiungere un terzo All-Star. Nel frullatore di nomi che comprendere Kemba Walker e la suggestione Kyrie Irving, nelle ultime ore si è aggiunto anche quello di D’Angelo Russell – che a Los Angeles ha giocato, ma si è lasciato alle spalle un rapporto in parte deteriorato dalla drastica decisione di Magic Johnson di sfruttarlo per liberarsi del pesante contratto di Mozgov. La seconda scelta assoluta dei gialloviola nel 2015 però ha dimostrato di essere molto più importante di una semplice pedina di scambio, affermandosi a Brooklyn come un giocatore in grado di incidere. Un rendimento sul parquet ben diverso dalla descrizione che fece al tempo Magic, quando sottolineò che a Los Angeles c’era bisogno di un talento in grado di rendere migliori i suoi compagni. Stando alle indiscrezioni, i Lakers avrebbero chiesto all’agente di Russell un faccia a faccia a ridosso dell’inizio della free agency, sperando nel fatto che i Nets – qualora dovessero decidere di puntare su Kyrie Irving – si ritroverebbero ad avere una point guard di troppo. Una voce cresciuta nelle ultime ore a cui hanno fatto seguito non poche speculazioni: Davis ad esempio ha iniziato a seguire Russell su Instagram, una coincidenza su cui molti hanno iniziato a ricamare, immaginando trame di mercato ancora tutte da delineare. La sostanza al momento è una sola: i Lakers non hanno ancora le idee chiare, ma stanno cercando di valutare ogni tipo di opportunità; forti del fatto che in tanti questa estate vorranno andare a giocare a Los Angeles assieme a una coppia mai vista prima sul parquet. Un’opportunità che potrebbe far dimenticare in fretta rancori, dissidi e situazioni complicate.

I più letti