Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 agosto 2019

NBA, Gilgeous-Alexander a OKC ritrova un amico: "Gallinari il mio veterano preferito"

print-icon

L'ex point guard dei Clippers dovrà dividersi la regia con Chris Paul dovendo far dimenticare Russell Westbrook: "Io non sono lui, siamo giocatori diversi, con fisici diversi". E dell'azzurro dice: "Talento pazzesco, ma ragazzo ancora migliore"

NBA2K, IL RATING DI GALLINARI IN MAGLIA OKC

A Oklahoma City l’addio contemporaneo delle due superstar, Russell Westbrook e Paul George, ha portato in città un trio di nuovi giocatori: Chris Paul (dai Rockets), Danilo Gallinari e Shai Gilgeous-Alexander (dai Clippers). Dei tre, sicuramente il terzo è quello con il nome meno prestigioso ma, altrettanto sicuramente, è il pezzo più pregiato agli occhi di Sam Presti e del front office dei Thunder. La point guard che ha esordito nella NBA solo la scorsa stagione, chiusa a quasi 11 punti di media con oltre 3 assist in 26.5 minuti di campo, ha infatti appena compiuto 21 anni ed è chiara la volontà della dirigenza dei Thunder di voltar pagina dopo l’epoca Westbrook puntando proprio su di lui, più che su due veterani come Paul (34 anni) e Gallinari (31). “Io però non sono Russell Westbrook”, ha messo subito in chiaro l’ex talento di Kentucky. “Abbiamo nomi diversi, fisici diversi, non ci assomigliamo per nulla. Io voglio solo cercare di essere la miglior versione possibile di me stesso”. Per farlo, saggiamente, è già andato a scuola da Chris Paul, ben prima dell’inizio del training camp dei Thunder. “Non voglio rivelare tutto quello che mi ha detto, voglio che resti un nostro segreto, ma in termini di comprensione del gioco, studio degli angoli e cose del genere CP3 è un maestro. Ovviamente è un ottimo giocatore, lo è stato per tantissimi anni, uno di quelli a cui mi sono sempre ispirato. Voglio continuare a imparare da lui il più possibile, lavorando duro e giocando col mio stile: non mi importa partire in quintetto, non mi importano i premi personali, voglio solo tener la testa bassa e lavorare”. Se Gilgeous-Alexander Chris Paul lo ha conosciuto da vicino solo nei workout privati di quest’estate, chi invece conosce molto bene è il nostro Danilo Gallinari, con cui ha condiviso la sua unica stagione NBA in maglia Clippers: “Adora la competizione, ha davvero tanto talento ma nel suo caso la persona è ancora meglio del giocatore. È stato uno dei miei veterani di riferimento nella mia stagione da matricola, e sono felicissimo di poter ancora giocare con lui”, felicità condivisa anche nel caso di Steven Adams: “Passare sui suoi blocchi granitici era una sofferenza ogni volta: averlo come compagno è molto meglio”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi