Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, nuove maglie verde acido: i Timberwolves punzecchiano i Seahawks della NFL

NBA

Il debutto delle nuove divise della squadra di Seattle nella NFL non è passata inosservata nel Minnesota, dove i Timberwolves da due anni sfoggiano maglie con lo stesso colore. Divertente lo scambio di tweet tra gli account ufficiali delle due squadre

I Seattle Seahawks della NFL hanno approfittato del Monday Night Football che li vedeva impegnati contro i Minnesota Vikings per inaugurare le loro nuove divise, destinate a non passare inosservate. Il colore dominante delle maglie di Russell Wilson e compagni, infatti, è un verde acido che però gli amanti dello sport americano hanno già imparato a conoscere. Come? Facile: grazie ai Minnesota Timberwolves, che già da due anni hanno adottato una divisa caratterizzata proprio dallo stesso colore. E così sono stati proprio i T’Wolves – per voce del loro account Twitter ufficiale – a notare la somiglianza tra le due maglie, con un primo tweet che associava a una foto di Wilson una di Karl-Anthony Towns ma anche un doppio Uomo Ragno quasi sorpreso nel ritrovarsi di fronte a se stesso. Al primo tweet, però, ne è seguito immediatamente dopo un secondo per mettere in chiaro che – nonostante l’affinità cromatica – nel Minnesota il tifo era per la squadra del posto (“E comunque: go Vikings”) contro i Seahawks, in campo nel classico appuntamento del lunedì sera NFL. “Questi colori però sono ok”, il messaggio lanciato da Seattle alla ricerca (disperata?) di consensi, visto che le critiche per le nuove divise della squadra di football locale non sono mancate. Dopo aver chiuso sotto 17-10 il primo tempo i Seahawks sono riusciti a ribaltare la partita con un terzo quarto da 17-0, per chiudere poi la sfida con la vittoria 37-30. Un risultato che ha portato l’account Twitter dei Timberwolves a riconoscere la sconfitta: “Un peccato quello che è successo mentre eravate impegnati a risponderci. È un qualcosa che non avremmo mai voluto vedere”, l'ultimo messaggio a commentare la debacle dei Vikings. Sempre meglio, però, di un ko di Towns, Wiggins e compagni.

I più letti