Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Whiteside torna a Miami: fischi da ex e sfida al suo inquilino di casa

NBA

Hassan Whiteside è tornato per la prima volta a Miami ed è stato sommerso dai fischi dei suoi ex tifosi, prendendosi anche una stoppata da Bam Adebayo. A inizio partita, poi, ha sfidato il suo inquilino, visto che ha affittato la sua villa di Miami a Meyers Leonard degli Heat. Ma i suoi adorati pesci li ha portati in Oregon…

Non è stato un ritorno a Miami fortunato per Hassan Whiteside. Le cifre individuali sono come sempre molto buone (21 punti, 18 rimbalzi e 9/12 al tiro), ma i suoi Blazers non sono mai stati avanti nel punteggio dopo un primo tempo disastroso chiuso sotto di 19 lunghezze. E neanche l’accoglienza è stata delle migliori: i suoi ex tifosi hanno infatti fischiato sonoramente il lungo sia all’introduzione dei quintetti che ogni volta che ha toccato palla, non perdonandogli un atteggiamento non sempre encomiabile in campo. Uno dei tre tiri sbagliati da Whiteside nella partita è stato anche stoppato dal suo ex compagno Bam Adebayo, provocando l’ovazione dei tifosi dell’AmericanAirlines Arena. L’addio di Whiteside ha aperto spazio in quintetto proprio ad Adebayo, che sta trascinando gli Heat con prestazioni sempre più convincenti verso un più che possibile premio di giocatore più migliorato della stagione.

Lo strano rapporto inquilino-padrone di casa tra Leonard e Whiteside

C’è stato un altro incrocio curioso per Whiteside: quella col suo attuale inquilino di casa. Dopo lo scambio che li ha visti coinvolti in estate, infatti, Meyers Leonard ha affittato la villa di Whiteside a Miami, una magione a Miami Beach da 7.3 milioni di dollari. È stato lo stesso Leonard a parlarne prima della partita: “Abbiamo cercato un po’ di posti in affitto e non volevamo un appartamento. Avevamo messo gli occhi su un paio di posti, ma poi non sono andati a buon fine. Un nostro amico comune allora ci ha messi in contatto e abbiamo trovato un ottimo accordo: lui sa che avremo grande cura di casa sua mentre lui è sull’altra costa, noi possiamo rimanere lì solo per 9 mesi prima di tornare a L.A. per l’estate. Poi la casa è bellissima, arredata esattamente secondo il nostro gusto moderno. È stato un allineamento di pianeti perfetto, anche se lui non ha voluto casa nostra a Portland perché era un po’ fuori città, il che è comprensibile”.

Togliete tutto a Whiteside, ma non i suoi pesci

Whiteside si è fidato nel dare casa sua a un collega, ma non ha lasciato proprio tutto. La famosa e gigantesca vasca dei pesci con il logo degli Heat, spesso protagonista dei post sui social del centro, è rimasta vuota, visto che Whiteside ha voluto portarsi dietro tutti i 50 pesci del suo acquario. “LO abbiamo trovato vuoto, chiariamo che non ne abbiamo ucciso nessuno” ha detto Leonard da buon inquilino preoccupato delle ripercussioni del suo proprietario di casa. “Li ha fatti spedire a Portland, tutti fino all’ultimo. Ora l’acquario è vuoto, ma è davvero figo: un pezzo unico”. Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche