Please select your default edition
Your default site has been set

NBA All-Star Game 2020, Ja Morant rinuncia alla gara delle schiacciate

NBA

Il rookie dei Memphis Grizzlies ha deciso di non partecipare allo Slam Dunk Contest di metà febbraio, ma non ha chiuso le porte a una sua partecipazione in futuro. Fino ad ora ha realizzato 25 schiacciate nelle sue prime 35 partite, sfiorandone una clamorosa sopra Kevin Love

Brutta notizia per gli appassionati di NBA e in particolare della gara delle schiacciate. Il rookie dei Memphis Grizzlies Ja Morant ha infatti deciso di non partecipare allo Slam Dunk Contest del prossimo 15 febbraio a Chicago, preferendo declinare l’invito della NBA. Secondo quanto riportato da Yahoo Sports, rimanere in salute è l’obiettivo principale del candidato numero uno al premio di rookie dell’anno, che si è procurato un infortunio alla schiena lo scorso novembre dopo essersi schiantato contro un cameraman a bordocampo. Il play dei Grizzlies si è affermato finora come uno dei giocatori più elettrizzanti di tutta la NBA, guidando i suoi fino all’ottavo posto nella Western Conference con sei vittorie consecutive (striscia aperta più lunga in tutta la NBA). Soprattutto, i suoi voli sopra il ferro lo hanno fatto conoscere al grande pubblico, rendendolo la decima guardia più votata nella Western Conference dopo la terza settimana di votazioni. Il suo atletismo strabordante lo ha reso famoso anche quando non è riuscito a chiudere le schiacciate, come capitato qualche settimana fa decollando sopra Kevin Love, pur senza riuscire a spingere il pallone dentro al canestro. La buona notizia, in ogni caso, è che Morant non ha escluso che in futuro possa partecipare alla gara delle schiacciate: magari sarà per l’anno prossimo contro Zion Williamson?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche