Please select your default edition
Your default site has been set

Chi è Leon Rose, il (presunto) nuovo capo della dirigenza dei New York Knicks

NBA
©Getty
leon_rose

Dopo l’addio a Steve Mills, numerosi giornalisti NBA avevano riportato la volontà dei Knicks di affidare la guida della dirigenza a Leon Rose, potente agente della Creative Artists Agency (CAA) che cura gli interessi di Chris Paul, Joel Embiid, Karl-Anthony Towns e Carmelo Anthony. Insieme a lui anche William “World Wide Wes” Wesley, consulente della CAA e amico di tantissime stelle NBA, ma il proprietario James Dolan non ha confermato: "La ricerca è ancora in corso. E non vendo la franchigia"

Sembrava che i New York Knicks avessero deciso di aprire l’ultimo giorno di mercato con una notizia che non coinvolgeva giocatori, ma che comunque aveva fatto un bel po' di rumore. Secondo quanto riportato da diversi media statunitensi, il proprietario James Dolan avrebbe deciso di affidare la guida della dirigenza a Leon Rose, potentissimo agente della Creative Artists Agency (CAA) che negli anni ha curato gli interessi di Allen Iverson e LeBron James, oltre a essere tutt’ora l’agente di giocatori come Chris Paul, Joel Embiid, Karl-Anthony Towns, Devin Booker e Carmelo Anthony. Lo stesso Dolan, però, in una dichiarazione ufficiale ha scritto: “Stiamo attivamente cercando un nuovo Presidente per i New York Knicks e speriamo di concludere la ricerca il prima possibile. Non sto vendendo, ma sono determinato a trovare il giusto leader per i Knicks che ci permetterà di assicurarci un successo a lungo termine, esattamente come abbiamo fatto con l’assunzione del Presidente dei Rangers [la squadra di NHL da lui posseduta, ndr] John Davidson”.

Perché i Knicks avrebbero scelto Rose

In attesa che venga confermato il nome di Rose, la sua sarebbe una scelta in linea con quelle fatte da Golden State con Bob Myers e dai Los Angeles Lakers con Rob Pelinka, entrambi passati dalle fila degli agenti a quella delle dirigenze di squadre NBA. Da anni si vociferava ormai dello strettissimo legame tra la dirigenza dei Knicks e la CAA, con diversi giocatori della scuderia di Rose ad aver vestito il blu-arancio (tra cui anche Andrea Bargnani); il rapporto era venuto meno nell’interregno di Phil Jackson, ma ora è tornato di strettissima attualità con la possibile assunzione di Rose.

Arriva anche William Wesley: chi è il celebre "World Wide Wes"

A rendere ancora più forte il legame tra CAA e Knicks c’è il possibile arrivo di William Wesley, conosciuto soprattutto con il soprannome di "World Wide Wes" e da tempo a stretto contatto con Rose. Wesley è uno dei consulenti della CAA nonché amico di tantissime stelle della NBA, ed è noto nel mondo del basket come uno dei "broker" più famosi ed influenti - talmente influente da finire in alcune canzoni di Drake, JAY Z e Shaquille O'Neal. Secondo quanto si narra, è per lui che nel 2005 LeBron James ha lasciato l'agente Aaron Goodwin per entrare nella scuderia di Rose, una mossa piuttosto sorprendente all’epoca. Insomma, i Knicks si metterebbero in casa uno che “piace alla gente che piace”, sperando di cambiare la tendenza di una franchigia finita sempre più nei bassifondi della lega.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche