Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, sfida a H-O-R-S-E: c'è Zion Williamson (e tre All-Star) tra i primi nomi

NBA

Le prime indiscrezioni vorrebbero la primissima scelta all'ultimo Draft tra i partecipanti alla gara di tiro che NBA e ESPN starebbero tentando di organizzare. Insieme a lui anche tre altri All-Star come Russell Westbrook, Chris Paul e Donovan Mitchell

Per il momento sono solo indiscrezioni, nessun nome è confermato — e d’altronde neppure è confermata quella che diventerebbe la sfida a H-O-R-S-E più famosa di tutti i tempi. Stando però alle voci che in questi casi non mancano mai (e questa volta riportate da un giornalista del New York Post, Andrew Marchand) il lotto dei partecipanti alla gara di tiro "a imitazione" è di quelli davvero di alto livello: ci sarebbe infatti la primissima scelta assoluta all’ultimo Draft Zion Williamson, due veterani che conoscono bene Oklahoma City — Chris Paul, attuale point guard della squadra, e Russell Westbrook, a lungo in maglia Thunder — e anche il realizzatore degli Utah Jazz Donovan Mitchell. Pensata dalla NBA — insieme al network partner ESPN — per ingannare l’attesa durante lo stop del campionato dovuto alla pandemia di coronavirus, al momento la gara di H-O-R-S-E non è nient’altro di più che un progetto sul tavolo. Quel che si sa è che i giocatori non si sfiderebbero ovviamente in un unico luogo ma ciascuno sarebbe chiamato a cercare di segnare canestri impossibili in isolamento in una propria palestra, proprio per restare allineati alle linee guida di social distancing imposte durante questi giorni. A H-O-R-S-E i giocatori vengono chiamati a eseguire diversi tiri (solitamente anche molto strani) che devono essere replicati dagli avversari: di fronte al canestro di uno e all’errore di un altro, al giocatore incapace di andare a segno viene affidata una lettera della parole horse, partendo dalla H, per arrivare alla E finale, che coincide con la sua eliminazione.

NBA: SCELTI PER TE