Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, quando vince Toronto: l'incredibile coincidenza la stagione dopo un titolo

NBA

Se all'indomani del primo, storico titolo vinto dai Raptors lo scorso giugno qualcuno avesse detto a coach Nurse e ai suoi ragazzi che non avrebbero potuto difendere in campo il proprio anello, sarebbe stato probabilmente preso per pazzo. Eppure a Toronto era già successo due volte, una nell'hockey e una nel baseball

CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

La storia dello sport professionistico americano vive anche di superstizioni, le più famose senz’altro quelle che per anni hanno tenuto — secondo i tifosi pronte a sposarle — Cubs e Yankees lontani dal titolo nelle World Series di baseball. Ma lo scorso giugno, quando una città (Toronto) e un’intera nazione (il Canada) celebravano il primo titolo NBA vinto da una squadra non statunitense, in casa Raptors di sicuro non pensavano di poter a loro volta entrare a far parte di una stranissima coincidenza sportiva. Ovvero: al titolo vinto da una squadra di Toronto segue la sospensione del campionato la stagione successiva. Sembra davvero incredibile, ma è già successo due volte.
La prima nel 1918 dopo la vittoria dei Toronto Arenas, capaci di aggiudicarsi la Stanley Cup battendo in finale per 3-2 i Vancouver Millionaires. L’anno dopo, l’esplosione della febbre spagnola costrinse l’hockey nordamericano a fermarsi, e per la prima volta la Stanley Cup non venne assegnata.
Dal ghiaccio dell’hockey ai diamanti del baseball, un caso analogo si riscontrò a inizio anni ’90: i Toronto Blue Jays avevano vinto il titolo MLB nel 1992 (sconfiggendo Altanta) e poi ancora nel 1993 (contro Philadelphia): l’anno seguente, però, il lockout paralizzò la stagione a partire dal 12 agosto e in data 14 settembre si decise per la cancellazione del campionato, la prima volta dal 1904 che le World Series non vennero disputate, incoronando un campione.
Ora — a meno di trent’anni dal trionfo dei Blue Jays — un’altra squadra di Toronto, i Raptors di coach Nick Nurse, vedono a rischio la possibilità di difendere il proprio titolo sul campo con la stagione NBA 2019-20 ancora ferma, e i principali attori — proprietari, lega, giocatori — impegnati a trovare la soluzione migliore per poter riuscire a concludere la stagione evitandone la cancellazione. Ed evitare così di scrivere un nuovo capitolo di questa incredibile coincidenza.

NBA: SCELTI PER TE