Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, quando vince Toronto: l'incredibile coincidenza la stagione dopo un titolo

NBA

Se all'indomani del primo, storico titolo vinto dai Raptors lo scorso giugno qualcuno avesse detto a coach Nurse e ai suoi ragazzi che non avrebbero potuto difendere in campo il proprio anello, sarebbe stato probabilmente preso per pazzo. Eppure a Toronto era già successo due volte, una nell'hockey e una nel baseball

CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

La storia dello sport professionistico americano vive anche di superstizioni, le più famose senz’altro quelle che per anni hanno tenuto — secondo i tifosi pronte a sposarle — Cubs e Yankees lontani dal titolo nelle World Series di baseball. Ma lo scorso giugno, quando una città (Toronto) e un’intera nazione (il Canada) celebravano il primo titolo NBA vinto da una squadra non statunitense, in casa Raptors di sicuro non pensavano di poter a loro volta entrare a far parte di una stranissima coincidenza sportiva. Ovvero: al titolo vinto da una squadra di Toronto segue la sospensione del campionato la stagione successiva. Sembra davvero incredibile, ma è già successo due volte.
La prima nel 1918 dopo la vittoria dei Toronto Arenas, capaci di aggiudicarsi la Stanley Cup battendo in finale per 3-2 i Vancouver Millionaires. L’anno dopo, l’esplosione della febbre spagnola costrinse l’hockey nordamericano a fermarsi, e per la prima volta la Stanley Cup non venne assegnata.
Dal ghiaccio dell’hockey ai diamanti del baseball, un caso analogo si riscontrò a inizio anni ’90: i Toronto Blue Jays avevano vinto il titolo MLB nel 1992 (sconfiggendo Altanta) e poi ancora nel 1993 (contro Philadelphia): l’anno seguente, però, il lockout paralizzò la stagione a partire dal 12 agosto e in data 14 settembre si decise per la cancellazione del campionato, la prima volta dal 1904 che le World Series non vennero disputate, incoronando un campione.
Ora — a meno di trent’anni dal trionfo dei Blue Jays — un’altra squadra di Toronto, i Raptors di coach Nick Nurse, vedono a rischio la possibilità di difendere il proprio titolo sul campo con la stagione NBA 2019-20 ancora ferma, e i principali attori — proprietari, lega, giocatori — impegnati a trovare la soluzione migliore per poter riuscire a concludere la stagione evitandone la cancellazione. Ed evitare così di scrivere un nuovo capitolo di questa incredibile coincidenza.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche