Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, torneo 2K: derby Suns in finale, Booker batte Ayton e si consacra campione

NBA

Dopo aver rispettivamente superato in semifinale Montrezl Harrell e Patrick Beverley, Booker e Ayton si sono giocati tutto al meglio delle tre gare in finale: secco 2-0 per la point guard dei Suns che ha donato i 100.000 dollari del montepremi a Direct Relief e all'Arizona Food Bank Network

CORONAVIRUS: GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

Due squadre a dominare le semifinali (Suns e Clippers), un derby tra compagni di squadra — a Phoenix — per decretare il campione del primo torneo NBA2K che si è concluso nella notte. Devin Booker, dopo aver sconfitto Montrezl Harrell in semifinale, ha avuto la meglio nelle gare per il titolo contro il suo centro Deandre Ayton, che a sua volta aveva battuto Patrick Beverley nella seconda semifinale. Con la vittoria nel torneo Booker si conferma così uno dei più forti gamer di tutta la NBA, reputazione che si era già costruito su Twitch dove spesso sfidava online avversari di ogni tipo, e confermata anche dalla sua militanza nella squadra di e-team “100 Thieves”. La giovane guardia dei Suns ha chiuso il torneo restando fedele alla promessa di non utilizzare mai la sua vera squadra (“perché il Booker di 2K non è forte come me”) scegliendo di scendere in campo alla guida degli Houston Rockets in gara-1 della finale contro i Los Angeles Lakers comandati da Ayton (72-62 il risultato finale) e poi con i Denver Nuggets nella seconda (battendo i Milwaukee Bucks del suo centro con un punteggio quasi identico, 74-62). “Avevo dichiarato prima ancora del via che sarebbe finita con una sfida tra me e Deandre, e infatti è andata proprio così”, ha affermato Booker. La vittoria dà alla point guard dei Suns il titolo di campione del primo torneo NBA2K — ruolino di marcia impressionante, con 5 vittorie su 5, tutte in doppia cifra di scarto contro Michael Porter Jr., Rui Hachimura, Montrezl Harrell e Ayton (due volte) — ma soprattutto la cifra di 100.000 dollari (messa in palio dalla NBA) che il giocatore ha voluto donare in parti uguali a due associazioni di beneficenza, Direct Relief e l’Arizona Food Bank Network.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche