Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Giannis Antetokounmpo squalificato per una gara dopo la testata a Wagner

MILWAUKEE

Arriva il provvedimento disciplinare da parte della NBA nei confronti dell’MVP in carica dei Bucks: niente ultima partita prima dei playoff contro Memphis. Un’assenza che fa felici soprattutto i Grizzlies, a caccia di un successo playoff fondamentale contro Milwaukee

Tirano un sospiro di sollievo i Milwaukee Bucks che perderanno Giannis Antetokounmpo soltanto per una partita - l’ultima di regular season, dal valore relativo per la miglior squadra della Eastern Conference, già certa della sua posizione nella griglia playoff. Il n°34 greco infatti era stato allontanato dal parquet durante la sfida contro Washington dopo che, andato a muso duro contro Moe Wagner, lo aveva colpito con una testata. Una sanzione che permetterà dunque ad Antetokounmpo di scendere in campo nella prima sfida della post-season della prossima settimana contro gli Orlando Magic e che fa felici anche i Memphis Grizzlies - che contro Milwaukee nell’ultimo match dei seeding games andranno alla disperata ricerca di un successo per tenersi stretto un posto al play-in di sabato sera per puntare all’ultimo posto playoff disponibile. L’MVP in carica aveva spiegato nel post-partita che il suo era stato un gesto da censurare, terribile e dettato soltanto dalla frustrazione di una serata in cui aveva incassato tanti contatti duri. “Tornassi indietro, cercherei in tutti i modi di controllarmi e di evitare una tale reazione”, le sue parole in spogliatoio, diventate ancora più credibili dopo aver letto l’ammontare della sanzione: una gara saltata per Antetokounmpo infatti “costa” la bellezza di 178.225 dollari. Un altro buon motivo per evitare di ripetere gesti del genere in futuro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche