Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Shaq si inventa il nuovo soprannome di Boban Marjanovic: "You Rang?!"

VIDEO

Il collegamento di Boban Marjanovic con i super ospiti di TNT si è presto trasformato in uno show assoluto. Shaquille O’Neal per l’occasione ha coniato un nuovo soprannome per il centro serbo: "You Rang?!". Il riferimento è al personaggio della famiglia Addams Lurch, che ripeteva sempre quella frase. Il lungo di Dallas ha dimostrato di apprezzare, ringraziando di averlo chiamato al posto del "solito" Doncic: "È la prima volta che succede"

Boban Marjanovic non è solo uno dei giocatori più alti di tutta la NBA, ma anche uno dei più simpatici in assoluto. Per questo il suo collegamento in diretta televisiva con il gruppo di Inside The NBA su TNT si è presto trasformato in uno show, grazie soprattutto a Shaquille O’Neal. L’Hall of Famer — che nella sua carriera ha inventato decine di soprannomi sia per sé (The Big Diesel, The Big Aristotle, The Big Baryshnikov…) che per gli altri (The Truth, Flash ecc…) — ha caricato da subito il suo ospite già dall’intervallo, rivelando il soprannome che ha scelto per il serbo: "You Rang?!". Il riferimento è al personaggio Lurch della Famiglia Addams, la cui somiglianza con Marjanovic (almeno secondo Shaq) è effettivamente notevole. Una volta collegatosi con lo studio, il lungo dei Dallas Mavericks — che ha ammesso il suo nervosismo davanti a un palcoscenico così importante — se l’è cavata egregiamente, sia rispondendo alle domande serie sulla partita appena vinta contro i Clippers che prestandosi agli scherzi dei quattro di Inside The NBA.

Barkley chiede, Marjanovic risponde: “Certo che piccherei Keanu Reeves”

Charles Barkley in particolare si è complimentato per il suo ruolo nel film John Wick 3 e gli ha chiesto, se non ci fosse un copione da rispettare, chi vincerebbe nella vita reale tra lui e l’attore Keanu Reeves. "Certo che gli romperei il c…" ha risposto prontamente Marjanovic. "L’ho imparato da Shaq, anche lui nei suoi film picchiava tutti. Ho cercato di fare lo stesso anche io, ma nel film non mi è andata bene". Alla fine poi ha ringraziato di essere stato invitato: “Grazie per aver scelto me e non Luka, è la prima volta che succede”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche