Please select your default edition
Your default site has been set

Playoff NBA: LeBron James e il gesto durante l’inno in ricordo Chadwick Boseman

il saluto

“Wakanda forever”: il n°23 dei Lakers ha incrociato le braccia al petto durante l’inno americano prima della palla a due di gara-5 contro i Blazers per ricordare l’attore di “Black Panther” scomparso nella giornata di ieri a soli 42 anni

Gli occhi, come spesso succede quando scende sul parquet, erano tutti puntati su di lui: il ritorno in campo di LeBron James dopo i tre giorni di sospensione a seguito della decisione dei Milwaukee Bucks di non scendere in campo. Il n°23 dei Lakers si è unito ai suoi compagni durante l’inno statunitense, inginocchiandosi così come ormai accade prima di ogni match da un mese a questa parte, incrociando però le braccia sul petto in onore di Chadwick Boseman - l’attore di “Black Panther” scomparso nelle scorse ore a causa di un tumore con cui aveva combattuto per oltre quattro anni. L’ennesimo lutto che ha colpito il mondo NBA in questo sciagurato 2020, come sottolineato dallo stesso LeBron a fine partita: “Nel giro di pochi mesi abbiamo perso il Black Mamba e il nostro Black Panther: possiamo dire che il 2020 è la peggior annata di sempre”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche