Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James spiega il ko dei Lakers con Houston: "Decisiva la loro velocità"

analisi

Vittoria netta di Houston in gara 1 della semifinale di conference contro i Lakers. A fine partita LeBron James ha analizzato la sconfitta soffermandosi sulla velocità dei Rockets e del loro small-ball. "Sono rapidissimi sia in attacco che in difesa: un conto è vederlo sul video, stasera ne abbiamo avuto una prova sul campo"

Il dubbio alla vigilia c’era: lo small-ball dei Rockets avrebbe retto contro la fisicità e il talento di LeBron James, Anthony Davis e compagni? Gara 1 ha dato ragione a coach D’Antoni, con il successo netto di Houston 112-97. A fine partita LeBron ha analizzato la sconfitta sottolineando proprio la velocità degli avversari che ha creato grosse difficoltà ai suoi Lakers. “La chiave è stata la velocità – ha detto – giocano con grande rapidità sia in attacco che in difesa. Puoi guardarlo sul video, ma questa sera ne abbiamo avuto una dimostrazione sul campo. Ora dovremmo essere completamente pronti in gara 2”. Secondo il 23 gialloviola a mettere più in difficoltà i Lakers non è stata tanto la velocità offensiva dei Rockets, ma quella difensiva. “Non credo che abbiamo sofferto troppo in difesa – ha spiegato -. Sì, abbiamo concesso troppi liberi a Harden nel primo tempo. Ma ancora più importante abbiamo perso 17 palloni che si sono trasformati in 27 punti. Quella è tutta una questione offensiva”.

Harden: "La chiave è la difesa"

A confermare le parole di LeBron ci ha pensato lo stesso James Harden, che ha indicato proprio nella difesa dei Rockets la chiave del successo in gara 1. “La nostra difesa , è questo ciò che ci porterà dove vogliamo andare - ha spiegato - continuo a ripeterlo. Se siamo concentrati questa è la migliore squadra a Ovest in difesa. Se riusciamo a tenerli sotto i 100 punti è fondamentale. Dobbiamo mantenere la stessa mentalità "

Vogel: "Ora testa a gara 2"

Coach Vogel nel post partita ha spiegato il maggior ritmo degli avversari anche con il fatto che i Rockets sono stati meno fermi, chiudendo la serie con OKC solo in gara 7. “Ho sempre pensato che in una partita tra una squadra che ha riposato e una che appena giocato una gara 7, quella che ha giocato gara 7 sia leggermente favorita – ha detto il coach dei Lakers-. Ma non vogliamo considerare nessun tipo di alibi. Non siamo una squadra che cerca scuse. Questa partita ormai è dietro le spalle, ora dobbiamo tornare in campo e lottare per vincere gara 2”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche