Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, meglio LeBron o MJ? Floyd Mayweather si schiera così (e riapre un vecchio dibattito)

NBA

Il leggendario campione della boxe mondiale torna ad alimentare una vecchia discussione che forse ignora troppo le differenze negli stili di gioco dei due grandi campioni NBA. "Quando il cronometro si avvicina allo zero, LeBron i tiri deve prenderseli, non deve passare la palla"

Uno che ha vinto (nella boxe) 15 titoli mondiali sa di cosa parla quando si tratta di individuare un campione. Floyd Mayweather è salito su un ring 50 volte in carriera, senza uscire mai sconfitto (e mandando al tappeto 27 volte il suo avversario diretto). Michael Jordan — se è possibile fare un paragone — si è presentato sei volte in finale NBA e anche lui non ha mai perso, particolare che ha contribuito non poco alla sua mistica. Diverso il caso di LeBron James, uscito sconfitto invece più spesso (6) di quante sia uscito campione (3) dalle sue apparizioni in finale, che però con quella di quest’anno contro gli Heat sono addirittura 10, un’enormità. Per questo forse l’ex leggenda della boxe mondiale ha voluto dire la sua sull’eterno dibattito sul “miglior giocatore di sempre”, naturalmente senza una risposta definitiva ma altrettanto naturalmente sempre affascinante: “Se fossi chiamato a scegliere uno dei due alla fine andrei con Michael Jordan — ha dichiarato Mayweather — perché voglio qualcuno che lascia tutto quella che ha dentro sul campo ogni sera. Quando il cronometro si avvicina allo zero — ha spiegato la leggenda del ring — non ci si aspetti che uno come LeBron passi la palla: lui quel pallone lo deve tirare”.

leggi anche

James "si lamenta", ma ha più voti da MVP di MJ

Un dibattito — a volte perfino una polemica — non certo nuovo, che viene da lontano, ma che forse si dimentica delle volte in cui lo stesso Jordan quell’ultimo pallone — in gare di finale NBA — lo ha passato e non tirato (John Paxson? Steve Kerr?) e che sicuramente non tiene in conto la differenza nel gioco tra le due grandi superstar NBA, sicuramente più realizzatore per natura il n°23 dei Bulls, certamente più altruista e playmaker quello dei Lakers (pur senza disdegnare il mettere punti a tabellone). Tanto è vero che LeBron James è già oggi il miglior marcatore di sempre nella storia dei playoff NBA e con due assist in gara-3 contro Miami ne diventerà anche il secondo miglior passatore alle spalle di Magic Johnson, superando un certo John Stockton.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche