Please select your default edition
Your default site has been set

Finali NBA, Los Angeles Lakers-Miami Heat: gara-5 in diretta su Sky Sport

nba su sky
©Getty

Serie sul 3-1 e sfida decisiva per la squadra di Los Angeles che va a caccia dell’ultimo successo per conquistare, a 10 anni di distanza dall’ultima volta, il titolo NBA che permetterebbe ai Lakers di acciuffare i Celtics a quota 17 anelli e diventare così una delle due franchigie più vincenti della lega. Traguardo particolare anche per un LeBron James sempre più da record. Un match da seguire su Sky Sport Uno e NBA con la telecronaca di Flavio Tranquillo e Davide Pessina

IL TABELLINO DI GARA-5

L’appuntamento con la storia si avvicina a grandi passi: ai Lakers manca un solo successo e, nonostante tutti continuino a ripetere in spogliatoio che il “lavoro non è ancora terminato”, appare evidente che i gialloviola già stanno pregustando un titolo NBA che riporterebbe la squadra di Los Angeles in vetta alla lega a dieci anni di distanza dall’ultima volta. Una stagione particolare, estenuante, iniziata con l’arrivo di un All-Star come Anthony Davis, con un roster rivoluzionato attorno a LeBron James, con i Clippers pronti a tenere testa ai gialloviola in un derby mai così interessante ed equilibrato. Poi il maledetto 2020, con la morte di Kobe e Gigi Bryant, il dolore, il lutto e la sospensione a seguito della pandemia da Covid-19. Una stagione maledetta, infinita, ricca di emozioni contrastanti e di nuove motivazioni che sono piombate sulle spalle di James e di tutta la squadra. I Lakers hanno saputo gestire la pressione, senza perdere mai di vista l’obiettivo principale: vincere, da subito. Anche perché il n°23 gialloviola non ha alcuna intenzione di rimandare l’appuntamento con il successo, quello che gli permetterebbe di entrare definitivamente nella storia NBA.

I record di LeBron James, che vuole prendersi il suo 4° anello

approfondimento

Sei record per raccontare la grandezza di LeBron

L’ex giocatore dei Cavaliers infatti va a caccia del quarto titolo personale, con la terza squadra diversa (già questo sarebbe un risultato unico nel suo genere). James però ha sempre vinto da protagonista e così, qualora dovesse anche il premio di MVP, diventerebbe il primo a essere stato valutato come il miglior giocatore delle Finals con tre franchigie diverse. Un traguardo ormai a un passo, visto che James è anche il recordman per quel che riguarda i cosiddetti “closeout game”: le partite in cui un successo permette di chiudere la serie. Le squadre in cui ha giocato LeBron negli ultimi anni sono 16-1 dal 2015 a oggi ai playoff, in grado di non perdere mai un colpo quando c’è bisogno di chiudere i conti. In totale in carriera il n°23 dei Lakers viaggia con una percentuale di successo di quasi l’80% in situazioni del genere - dati che preoccupano non poco gli Heat, ben consapevoli di essere di fronte a una missione quasi impossibile. Sotto 1-3 alle finali NBA, i precedenti parlando chiaro: le 35 volte in cui è successo in precedenza hanno portato ben 34 al titolo la squadra in vantaggio. Unica eccezione, i Cleveland Cavaliers di LeBron James del 2016. Per farcela quindi bisognerebbe avere lui in squadra, e non come avversario da battere: un bel grattacapo che a Miami dovranno provare a risolvere nelle prossime ore.