Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, il pronostico di Daryl Morey: "I Philadelphia 76ers avranno un attacco in top-10"

PAROLE
Philadelphia 76ers

Il nuovo capo della dirigenza dei Philadelphia 76ers è molto ottimista sulle possibilità dei suoi: “L’attacco era il punto più debole dello scorso anno, ma con i movimenti fatti possiamo essere da top-10. La gente non parla abbastanza di quanto sia profonda la nostra rotazione”. Grandi parole anche per Simmons ed Embiid: “È raro avere due superstar nel loro prime allo stesso momento”

È stata una off-season di cambiamenti a Philadelphia. Se il duo formato da Ben Simmons e Joel Embiid è rimasto al proprio posto, tutto il resto attorno a loro è cambiato: c’è un nuovo allenatore (Doc Rivers), un nuovo coaching staff (con Dave Joerger come assistente), e diversi volti nuovi nel roster (via Al Horford e Josh Richardson, dentro tra gli altri Danny Green e Seth Curry). Soprattutto c’è un nuovo capo della dirigenza in Daryl Morey, che non ha perso tempo nel fare cambiamenti ai margini per migliorare le prospettive della squadra — a partire da quello che lui ha individuato come il più grande problema dello scorso anno, cioè l’attacco. “È stata la più grande debolezza della scorsa stagione” ha detto Morey in una sessione di domande e risposte su Reddit, “ma con Doc, Joerger, Seth e Danny — insieme alla decisione di Doc di spostare alcuni giocatori rimasti in ruoli migliori per le loro caratteristiche — credo che il nostro attacco possa essere da top-10”. Lo scorso anno la squadra allenata da coach Brett Brown ha chiuso al 14° posto per rating offensivo con 110.7 punti segnati su 100 possessi, scesi a 105 nel primo turno di playoff contro Boston (affrontato senza poter contare su Simmons). I Sixers erano però settimi per punti segnati su 100 possessi quando giocavano in casa (113.8), mentre precipitavano al 21° posto in trasferta (107.8).

I pregi della rotazione lunga e la particolarità della coppia Simmons-Embiid

approfondimento

La nuova rotazione dei 76ers: tutti i movimenti e i giocatori

Morey pensa che il segreto per un attacco migliore sia soprattuto nella profondità del roster appena assemblato: “La forza di questa squadra di cui non senso parlare abbastanza è che la rotazione è profonda con giocatori di qualità. Un’area che spesso mina alla base una buona stagione è quando le squadre devono far giocare giocatori di basso livello per molti minuti. Con questo roster non credo che possa succedere”. Un roster che ovviamente si basa molto sulle qualità delle due stelle, Ben Simmons e Joel Embiid, per i quali Morey ha sottolineato una particolarità: “Entrambi sono superstar al picco delle proprie carriere: è molto raro trovare esempi del genere nella storia NBA, e di solito portano a qualcosa di davvero speciale. Se si prendono Ben e Joel non si trova un paragone perfetto, ma hanno ampie probabilità di diventare una delle migliori coppie di sempre dato come hanno cominciato e la loro età”. Parole che fanno ben sperare i tifosi, ma che dovranno trovare riscontro alla prova del campo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.