Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Karl-Anthony Towns positivo al Covid: "Batterò il virus"

minnesota
MINNEAPOLIS, MN - DECEMBER 11: Karl-Anthony Towns #32 of the Minnesota Timberwolves looks on against the Utah Jazz on December 11, 2019 at Target Center in Minneapolis, Minnesota. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this Photograph, user is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. Mandatory Copyright Notice: Copyright 2019 NBAE (Photo by David Sherman/NBAE via Getty Images)

Il centro di Minnesota - la cui madre è morta di Covid lo scorso aprile - ha annunciato sui social la sua positività al virus. "Prego ogni giorno che l'incubo della pandemia finisca - ha scritto - prometto ai miei nipoti che lo batterò". La partita dei Wolves contro Memphis è stata rinviata

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

Prima della partita di Minnesota contro Memphis Karl-Anthony Towns ha annunciato di essere risultato positivo al tampone per il Covid-19. Una notizia particolarmente dura per lui, che lo scorso aprile ha perso la madre a causa del virus. Il giocatore aveva poi raccontato che altri sei membri della sua famiglia erano morti di Covid. "Prima della partita - ha scritto Towns sui social - ho ricevuto l'ennesima orribile telefonata, in cui mi è stato detto che ero risultato positivo. Mi isolerò immediatamente e seguirò ogni protocollo. Prego ogni giorno che questo incubo del virus si plachi e prego tutti di continuare a prenderlo sul serio usando tutte le precauzioni necessarie. Non possiamo fermare il virus da soli, deve essere uno sforzo comune, fatto da tutti noi. Mi spezza il cuore che la mia famiglia, e in particolare mio padre e mia sorella, continuino a soffrire dell'ansia che deriva da questa diagnosi, poiché sappiamo fin troppo bene quale potrebbe essere il risultato finale. Prometto a mia nipote e a mio nipote  che non finirò in una bara accanto alla nonna, lo batterò".

 

La partita di Minneosta in casa contro Memphis - in programma nella notte tra venerdì e sabato - è stata rinviata. I Wolves stanno infatti procedendo con il tracciamento di tutti i contatti come prevede il protocollo di sicurezza NBA. Gersson Rosas, presidente delle basketball operations di Minnesota, ha dichiarato che ci sono stati due test positivi (compreso Towns) negli ultimi due giorni e che un altro giocatore è già sottoposto alle misure previste dal protocollo di tracciamento. In vista della partita con i Grizllies Ricky Rubio e Juancho Hernangomez erano segnalati come non disponibili nella lista infortunati a causa del protocollo di salute e sicurezza.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche