Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Austin Rivers atteso dai Milwaukee Bucks dopo il taglio di OKC

MERCATO NBA

Dopo essere finito a Oklahoma City nello scambio a tre che ha portato George Hill a Philadelphia, Austin Rivers è stato tagliato dai Thunder. La sua prossima destinazione dovrebbero essere i Milwaukee Bucks, con i quali c’è “grande interesse reciproco” secondo quanto scritto da The Athletic

Continua a muoversi il mercato dei buyout per le contender. Dopo le firme di LaMarcus Aldridge a Brooklyn e di Andre Drummond a Los Angeles, anche i Milwaukee Bucks sono pronti ad aggiungere un giocatore appena liberatosi dal suo contratto precedente. Austin Rivers, infatti, è stato tagliato dagli Oklahoma City Thunder, ai quali era finito all’interno dello scambio a tre che ha portato George Hill ai Philadelphia 76ers. In questa stagione Rivers è presto finito ai margini dei New York Knicks, viaggiando a 7.3 punti, 2.2 rimbalzi e 2 assist in 21 minuti di media, tirando con il 43% dal campo e il 36% da tre punti in uscita dalla panchina. L’ex Rockets è sceso in campo solamente 21 volte a fronte delle 46 partite disputate dalle sue squadre e la sua ultima apparizione in rotazione risale al 7 febbraio, data in cui ha segnato anche il suo ultimo canestro su azione. Secondo quanto scritto da Shams Charania di The Athletic, tra Rivers e i Bucks c’è "grande interesse reciproco" per firmare un accordo fino al termine della stagione. Rivers andrebbe giocarsi i minuti principalmente con Bryn Forbes, in uscita dalla panchina alle spalle di Jrue Holiday e Donte DiVincenzo, fornendo maggiore creazione individuale dal palleggio e l’esperienza ai playoff accumulata negli ultimi anni a Houston, dove è stato compagno di squadra di un altro neo-arrivato ai Bucks come PJ Tucker.

Anche Brandon Knight nel mirino dei Bucks?

approfondimento

Tutti i candidati buyout: i possibili free agent

Secondo quanto riportato da Marc Spears di ESPN, i Bucks starebbero considerando anche l’ex Brandon Knight, che si è allenato con la squadra nella giornata di sabato. Il veterano con otto stagioni alle spalle sarebbe già stato osservato in un provino a Miami nel corso della stagione ed è in considerazione per uno degli ultimi due posti disponibili a roster, con le condizioni del suo ginocchio definite come decisamente migliorate. Knight è già stato a Milwaukee nel 2013-14 segnando quasi 18 punti a partita nella sua miglior stagione in carriera, quando Giannis Antetokounmpo era solamente un rookie e la squadra poteva contare anche su OJ Mayo, Caron Butler, Larry Sanders e Ersan Ilyasova. Molto è cambiato in Wisconsin nel frattempo, ma Knight spera di trovare di nuovo spazio in NBA dopo aver chiuso la passata stagione a Detroit.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche