Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA: Lonzo Ball incanta, ma Golden State ha detto no a uno scambio per Oubre Jr.

mercato nba
©Getty

Il giocatore dei Pelicans, fuori dai piani di New Orleans ma al momento cruciale sul parquet grazie al suo rendimento con i piedi oltre l’arco, è stato per settimane al centro di trattative di mercato che hanno portato però a un nulla di fatto: una di quelle venuta fuori nelle scorse ore avrebbe coinvolto Golden State che ha declinato l’opportunità di ricevere Lonzo Ball e una scelta al Draft in cambio di Kelly Oubre Jr.

C’è un elenco che rimbalza sugli account Twitter dell’enorme bolla NBA che accompagna ogni notte le partite delle 30 franchigie dall’altra parte dell’oceano: un tweet in cui, tenendo conto delle 122 triple già a bersaglio in questa stagione per Lonzo Ball - che nell’ultima uscita contro Houston ne ha raccolte otto, suo nuovo massimo in carriera - gli permettono al momento di essere più prolifico di giocatori molto più portati di lui al gioco perimetrale. Più canestri dall’arco non solo del suo compagno di squadra Brandon Ingram, ma anche di James Harden, Trae Young, Paul George, Devin Booker e Bradley Beal. Già, questo è soltanto uno dei tanti indicatori per raccontare la crescita e lo sviluppo di un giocatore che in estate potrebbe ricevere ricche offerte di rinnovo - di solito si performa al massimo anche per quello, per convincere le franchigie a pagare - ma che al tempo stesso è finito fuori dai piani futuri dei Pelicans.

vedi anche

Il giocatore che ogni squadra rischia di perdere

New Orleans lo ha messo sul mercato da gennaio, ma alla fine nessuno è riuscito a concludere una trattativa soddisfacente. Tra le offerte arrivate di cui si è parlato, a parte i Chicago Bulls (che poi hanno preferito puntare su Nikola Vucevic sotto canestro), quella degli Warriors è stata quella più raccontata e ora dettagliata nelle giornate dopo la deadline. I Pelicans infatti avrebbero messo sul piatto non solo Lonzo Ball, ma anche una scelta al Draft - di cui non si conosco i dettagli, che tanta differenza avrebbero fatto - chiedendo in cambio Kelly Oubre Jr.; arrivato da Phoenix in emergenza dopo l’infortunio di Klay Thompson e diventato in breve tempo croce e delizia della stagione in altalena degli Warriors. Un giocatore che, a prescindere dal rendimento, in molti immaginavano sacrificabile e che invece Golden State ha voluto tenersi stretta. Un’indicazione riguardo quelle che potrebbero essere le decisioni della prossima off-season della squadra della Baia di San Francisco, ma di certo uno stimolo in più per Lonzo Ball di dimostrare che il suo valore e il suo peso in campo è ben altro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.