Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kevin Durant va pazzo per Luka Doncic: "Vede tutto prima ancora che accada"

parole

Nell’ultima puntata del suo podcast Kevin Durant ha spiegato cosa rende Luka Doncic così unico e difficile da marcare: "Gioca a un ritmo tutto suo, vede tutto prima ancora che accada. È anche sorprendentemente veloce: sembra lento, fa finta di non essere atletico, ma ti gira attorno quando vuole. Con lui bisogna essere al massimo"

Pur essendo solamente al suo terzo anno in NBA, Luka Doncic è già adesso uno dei volti di riferimento della lega, nonché uno dei perenni All-Star per gli anni a venire. E oltre a far girare la testa a tanti appassionati sugli spalti o davanti al televisore, anche i suoi colleghi in campo non possono che entusiasmarsi per il suo modo di giocare. Tra questi contate anche Kevin Durant, che nell’ultimo episodio del suo podcast ha parlato di cosa rende speciale il talento sloveno: “Gioca a un ritmo tutto suo, che è quello che gli permette di tirare come fa. Tutti quei tiri folli che si prende o i passaggi che riesce a fare li fa sembrare come se stesse passeggiando. È come quei rapper che riescono a dire qualsiasi cosa nelle loro canzoni facendolo sembrare come se stessero parlando: Doncic gioca così. È sempre calmo e controllato, vede tutto prima ancora che accada, può imporre ogni passaggio che vuole. Il suo ritmo è fenomenale”.

KD e la teoria del "Doncic finto lento"

approfondimento

Doncic a quota 5.000: il 4° più giovane di sempre

Durant ha anche parlato della difficoltà di marcarlo, come gli capitato di fare nelle cinque occasioni in cui si sono affrontato — l’ultima delle quali pochi giorni fa con la vittoria dei Mavs sui Nets grazie ai 24 punti, 10 rimbalzi e 8 assist dello sloveno contro i 20 e 9 rimbalzi di KD, anche se nessuno dei due ha tirato particolarmente bene (7/22 per Doncic e 7/21 per Durant). “È bravissimo a farti saltare per aria perché devi stargli addosso, e non appena riesce a prendersi un fallo su di te è finita perché entra in ritmo. A quel punto inizia ad arrivare in area, fa finta di tirare, tu salti, poi fa finta di tirare di nuovo perché si muove lentamente, si butta indietro su una gamba sola e segna. Il suo ritmo mi fa impazzire”.

approfondimento

I Lakers crollano nel derby, Nets al 4° ko in fila

Durant ha anche notato un modo in cui Doncic prende in giro i suoi avversari: “È sorprendentemente veloce, ti gira attorno in maniera rapida e poi rallenta, in quel mondo riesce a prendere un sacco di falli. Fa finta di non avere alcun atletismo, ma in realtà ti gira attorno e poi usa il corpo per prendere i contatti e far pensare agli avversari di poterlo recuperare. Se rallenta e sei dietro, è capace di tirare in sottomano quando vuole. Bisogna essere al massimo della concentrazione contro quello lì”. Parole di elogio da parte di un sicuro Hall of Famer nei confronti di un più che probabile futuro Hall of Famer.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche