Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Anthony Davis spiega perché non prenderà il n°23 lasciato da LeBron James

LE PAROLE
©Getty

Lo aveva già detto a ESPN poche ore dopo l’annuncio di James di abbandonare la sua vecchia maglia e ora, imbeccato dai cronisti, ha spiegato ridendo quali sono le sue intenzioni: “Voglio vedere il n°3 con il mio nome sul soffitto dell’arena dei Lakers”. Per il prossimo n°23 in maglia gialloviola invece toccherà aspettare

È tempo di cambi - di maglia - in casa Lakers, dopo l’annuncio delle scorse settimane da parte di LeBron James di tornare a indossare il numero 6, che campeggiava sulle sue spalle già ai tempi dei Miami Heat e che comparirà associato al suo nome sul grande schermo dal prossimo 16 luglio con l’uscita del film “Space Jam - A New Legacy”. Un’operazione di marketing che ha scaldato (poco) i cuori degli appassionati, ma che a livello pratico ha liberato il n°23 in casa Lakers; cercato da Anthony Davis negli ultimi due anni, da quando è sbarcato a Los Angeles per giocare al fianco di James. L’ex All-Star dei Pelicans ci ha tenuto a spiegare che non ha alcuna intenzione di cambiare maglia, completamente a suo agio ormai con la numero 3 con cui il popolo gialloviola lo identifica. E poi, il motivo reale, è uno solo: “Il mio obiettivo è quello di vedere la maglia numero 3 esposta un giorno sul soffitto dell’arena dei Lakers”. Per un campione come lui, non una missione impossibile. Il n°23 resterà invece a disposizione di altri, nonostante la domanda sorga spontanea: chi avrà il coraggio di indossarlo dopo LeBron? Staremo a vedere.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche