Please select your default edition
Your default site has been set

Mercato NBA, Bradley Beal pensa di chiedere la cessione a Washington prima del Draft

MERCATO NBA
©Getty

Dopo le voci delle ultime settimane, Bradley Beal si sarebbe convinto di chiedere agli Washington Wizards di essere scambiato prima della notte del Draft, permettendo così alla squadra di raccogliere il maggior numero di scelte possibili. La situazione viene descritta come “fluida” da  Jake Fisher di Bleacher Report

Damian Lillard. Ben Simmons. Bradley Beal. Sono questi i nomi dei giocatori sotto contratto che potrebbero infiammare il mercato della NBA, con voci su di loro che si rincorrono ormai da diverse settimane. E proprio sulla situazione legata a Beal sembrerebbero esserci degli sviluppi: dopo aver ribadito più volte di voler continuare a giocare per gli Washington Wizards, ora l’All-Star si sarebbe deciso a chiedere uno scambio per provare ad andare in una squadra che gli permetta di giocarsela davvero per il titolo. A riportarlo è Jake Fisher di Bleacher Report che citando una fonte vicina a Beal ha riportato che “lui stesso sa di dover prendere una decisione prima del Draft”, per permettere alle squadre di mettere la miglior offerta possibile sul tavolo di Washington, che potrebbe così cominciare una ricostruzione a lungo termine (probabilmente cedendo anche Russell Westbrook). Anche una seconda fonte legata a Beal ha definito la situazione come “fluida”, aprendo per la prima volta a una possibile richiesta di cessione che fino a questo momento non era mai arrivata. Beal è sotto contratto per la prossima stagione a 34.5 milioni di dollari e ha una player option da 37.2 per il 2022-23, il che renderebbe questo il momento ideale per scambiarlo per Washington — la quale però ha sempre sostenuto, almeno pubblicamente, di voler mantenere lo status di squadra da playoff, conquistati all’ultimo vincendo lo spareggio play-in contro Indiana prima di essere sconfitta 1-4 al primo turno da Philadelphia.

approfondimento

I Big Three di Golden State vogliono Bradley Beal

Nel caso in cui Beal davvero volesse essere scambiato, non mancherebbero di certo le pretendenti per uno dei migliori realizzatori di tutta la NBA. I Big Three dei Golden State Warriors hanno già reso noto la loro preferenza per l’aggiunta di una quarta stella, e la dirigenza ha gli asset (due scelte in Lottery, James Wiseman e Andrew Wiggins per far tornare i conti) per poter offrire un pacchetto allettante agli Wizards. Anche Miami, Philadelphia, Boston, Denver e New York potrebbero mettere sul piatto tutto quello che hanno, convinte che l’aggiunta di Beal possa permettere loro di giocarsela sul serio. La situazione è decisamente “fluida”, ma la prima stella a muoversi nella prossima settimana potrebbe essere proprio Beal.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche