Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Nico Mannion dice addio a Golden State: ufficiale il suo arrivo alla Virtus Bologna

NBA

Dopo un solo anno nella lega, la giovanissima point guard reduce dalle Olimpiadi in maglia azzurra a Tokyo 2020 ha scelto di rientrare in Italia per giocare da protagonista con la maglia della Virtus Bologna. Con lo scudetto sulle maglie e una vetrina europea assicurata (anche se non quella più prestigiosa dell'Eurolega)

Quattro sole parole ("Nico Mannion è bianconero") e una foto, che ritrae il giocatore reduce dalla spedizione olimpica con Italbasket nella sua nuova maglia, quella della Segafredo Virtus Bologna. È successo tutto molto in fretta, dopo che i Golden State Warriors - la squadra in cui Mannion ha militato nell'ultima stagione, la sua prima in NBA (in uscita dall'università di Arizona) - hanno esteso un'offerta a Chris Chiozza, mettendolo sotto contratto con un accordo annuale (il cosiddetto two-way contract). Lo stesso contratto di cui era titolare Mannion, a cui gli Warriors avevano esteso la qualifying offer facendone di fatto un restricted free agent, garantendosi così la possibilità di pareggiare offerte altrui e mantenere il controllo sul giocatore. 

leggi anche

Free agency: tutte le firme e le trade in NBA

Dopo aver preso Chiozza, però - l'ultima stagione in NBA con i Brooklyn Nets - Golden State ha però evidentemente ritenuto non più così essenziale trattenere anche Mannion (nello stesso ruolo) e bravissima è stata la Virtus Bologna - che proprio in un primo momento sembrava sognare Chiozza come obiettivo di mercato - a irrompere nella trattativa e riportare in Italia dopo un solo anno di NBA uno degli azzurri più positivi a Tokyo 2020, in una squadra che - dopo lo scudetto vinto battendo 4-0 in finale l'Olimpia Milano - vuole continuare a recitare da protagonista ai massimi livelli tanto in Italia quanto in Europa, dove sarà chiamata a disputare l'Eurocup. "Nico è stato, sin dall’inizio di questo mercato, uno degli obiettivi più importanti - si legge sul comunicato ufficiale della società bolognse - e le trattative per portarlo a giocare alla Segafredo Arena sono iniziate da parecchie settimane. Se Mannion è arrivato alla Virtus è grazie al lavoro e al gioco di squadra messo in campo dal vertice della società, insieme al nostro coach Sergio Scariolo". Per l'azzurro nato a Siena, l'avventura NBA si chiude momentaneamente dopo una sola stagione, anche se Golden State manterrà i diritti sul giocatore (come restricted free agent) se e quando dovesse scegliere di tentare ancora l'avventura oltreoceano.