Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, la crescita di Anthony Edwards: 5 centimetri in un anno. "Fermatemi o divento MJ"

PAROLE
©Getty

In un’intervista l’allenatore dei Minnesota Timberwolves Chris Finch ha rivelato che Anthony Edwards è cresciuto di 5 centimetri da quando è stato scelto al Draft. "È una cosa molto da 'Ant': mi ha detto 'Non fatemi arrivare a 1.98 altrimenti divento Michael Jordan'"

Anthony Edwards ha avuto un primo anno in NBA in crescendo, guadagnando sempre più minuti, spazio e responsabilità all’interno dei Minnesota Timberwolves dopo essere stato scelto con la numero 1 assoluta al Draft 2020. Ma la sua crescita non si è limitata solamente al campo: in un’intervista con lo Star Tribune di Minneapolis, l’allenatore dei T’Wolves Chris Finch ha rivelato che il 20enne è cresciuto di ben cinque centimetri rispetto a quando è stato scelto al Draft, passando da circa 6-4 (193 centimetri) a quasi 6-6 (appena sotto l’1.98). L’altezza tipica di una guardia tiratrice, visto che Michael Jordan aveva proprio quelle misure. E non a caso Edwards ha commentato con una delle sue tante battute la sua crescita: “Mi ha detto: ‘Non fatemi arrivare a 1.98, altrimenti divento Michael Jordan’. Una cosa molto da Ant” ha raccontato Finch.

Le due conseguenze della crescita di Edwards

approfondimento

Le migliori 8 dunk dell’anno: vince Edwards. VIDEO

La crescita in altezza del giovane avrà principalmente due conseguenze, almeno secondo l’allenatore. La prima è che potrebbe essere utilizzato maggiormente da ala rispetto al suo ruolo naturale di guardia, anche addirittura da 4 (un ruolo in cui attualmente i T’Wolves hanno un buco, mentre sono coperti sugli esterni con Patrick Beverley, D’Angelo Russell e Malik Beasley) in certi quintetti. La seconda conseguenza è una maggiore attività a rimbalzo, uno degli aspetti del gioco sul quale i T’Wolves gli hanno chiesto di concentrarsi maggiormente: “È un giocatore estremamente unico nelle sue abilità grezze, ma letteralmente gli puoi dire ‘Vai in campo e fai questo’ e lui lo fa. Lo abbiamo scoperto lo scorso anno quando gli abbiamo fissato certi obiettivi di partita in partita, come quello di prendere 7 rimbalzi una sera ad esempio, e lui concentrandosi su quello è capace di raggiungere ogni cosa”. Per il momento Finch ha aggiunto che quest’estate Edwards si è concentrato sul migliorare gli aspetti del gioco in cui è già forte come le conclusioni al ferro e i tiri da tre, mentre il focus sulla metà campo difensiva arriverà nelle prossime settimane: “Ci lavoreremo maggiormente durante la stagione perché è un lavoro più concettuale rispetto agli altri” ha spiegato l’allenatore dei T’Wolves, incaricato della crescita del talentuoso 20enne — anche se nemmeno lui si poteva aspettare una crescita così letterale.