Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Kawhi Leonard è in anticipo sul recupero dall’infortunio: torna quest’anno?

CLIPPERS
©Getty

Secondo diverse fonti interne ai Clippers il recupero di Kawhi Leonard è in anticipo sulla tabella di marcia, aprendo alla possibilità che torni in campo prima della fine della regular season. Lo stesso Leonard parlando con la stampa aveva spiegato la sua decisione di firmare per quattro anni proprio per non precludersi la possibilità di giocare nei playoff in primavera

Come è noto ormai a tutti, a Kawhi Leonard non piace parlare con la stampa. E tantomeno gli piace parlare dei suoi infortuni. Per questo motivo le sue parole durante il Media Day degli L.A. Clippers hanno un significato particolare: quest’estate Leonard ha deciso di rifirmare con i Clippers per quattro anni, con opzione a suo favore per l’ultima stagione. Dal punto di vista economico, però, avrebbe avuto più senso firmare un contratto "1+1", cioè un annuale con opzione per il secondo anno, dato che nell’estate del 2022 avrebbe potuto accedere al livello più alto del contratto al massimo salariale, quello riservato ai giocatori con più di 10 anni di esperienza nella lega. Leonard però ha motivato la sua decisione dicendo di “voler essere in grado di poter tornare in campo quest’anno se ci fosse la possibilità”, e che firmando un 1+1 probabilmente non avrebbe rischiato di mettere a repentaglio il suo prossimo contratto, rimanendo sicuramente fuori tutta la stagione. Segno che comunque anche la sua volontà è quella di tornare, se il fisico glielo consentirà.

approfondimento

Quando torna Kawhi? I Clippers hanno un piano

Leonard si è operato per riparare il legamento crociato anteriore lesionato lo scorso 13 luglio, e considerando che gli atleti normalmente impiegano 8-9 mesi per tornare in campo, il suo rientro non dovrebbe avvenire prima di marzo o aprile — appena in tempo per i playoff. Diverse fonti interne ai Clippers citate da Sports Illustrated, però, si sono dette ottimiste su un recupero più rapido: Leonard infatti sarebbe in anticipo sulla tabella di marcia e i suoi progressi sarebbero impressionanti, per quanto tutti vogliano giustamente mantenere una certa cautela sul suo ritorno in campo — specie dopo l’infinita telenovela che lo ha portato a lasciare i San Antonio Spurs nel 2018 e il famoso "load management" del suo unico anno a Toronto per gestire la tendinopatia cronica che lo affligge. Dopo essersi assicurato 176 milioni di dollari e aver scollinato i 30 anni, però, Leonard potrebbe avere i giusti incentivi per tornare in campo e giocarsi i playoff, provando a non perdere un anno del prime della sua carriera.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche