Please select your default edition
Your default site has been set

NBA Christmas Day: New York travolge Atlanta, tripla doppia per Kemba Walker

NBA CHRISTMAS
©Getty

Dura meno di tre quarti la sfida tra Knicks e Hawks, con gli ospiti rimaneggiati nella rotazione e incapaci di rispondere alla terza tripla doppia in carriera di Kemba Walker (10 punti, 10 rimbalzi e 12 assist): dopo mezz’ora New York tocca anche il +20 di margine e non si volta più indietro, guidata dai canestri di un Julius Randle da 25 punti e 12 rimbalzi. Non bastano ad Atlanta i 20 punti a testa di John Collins e Delon Wright

IL PROGRAMMA DELLE GARE SU SKY SPORT

NEW YORK KNICKS-ATLANTA HAWKS 101-87 (IL TABELLINO)

Il racconto del primo tempo tra New York Knicks e Atlanta Hawks

Partono subito fortissimo i Knicks che, sfruttando una rotazione rivista negli ultimi 10 giorni, sfruttano al meglio un Kemba Walker scatenato a livello offensivo e le inevitabili incertezze dell’attacco Hawks - alle prese con rientri dell’ultimo minuto e un roster che coach McMillan ha modificato più volte. Dopo quattro minuti è già 16-3 per i Knicks. L’atmosfera al Madison Square Garden è elettrica: 6/11 dall’arco per New York, che però raffredda in parte le mani e permette così ad Atlanta di restare a 10 lunghezze di distanza: 26-16 dopo 10 minuti di gioco. Non basta quindi tirare con il 55% ai Knicks per mantenere la doppia cifra di vantaggio: 30-21 a fine primo quarto.

vedi anche

NBA Christmas Day su Sky: il programma

Le percentuali e le giocate sorridono a New York anche a inizio secondo quarto, tutta l’arena gradisce soprattutto le schiacciate, ma il vantaggio dei Knicks non lievita più - con chiara preoccupazione di coach Thibodeau: il punteggio dice 41-36 a metà seconda frazione. Da una parte Delon Wright (11 punti) e Cam Reddish (10) raggiungono per primi la doppia cifra, mentre il fatto determinante dell’ennesima doppia cifra di vantaggio per New York è Julius Randle: 14 punti, 3/5 dall’arco e 8 rimbalzi in 14 minuti. Lo spettacolo sul parquet insomma non manca, con Evan Fournier che segna 13 punti nel primo tempo e permette ai Knicks di chiudere sul 61-51 all’intervallo lungo.

Il racconto del secondo tempo tra New York Knicks e Atlanta Hawks

vedi anche

Giannis trascina i Bucks: Celtics ko in rimonta

Il copione della ripresa resta lo stesso, anche se le mani si raffreddano fin troppo all’intervallo lungo: in due minuti arrivano solo due punti e un timeout per provare a scuotere entrambe le squadre. Randle senza grossi problemi mette a referto un’altra doppia doppia (19 punti e 11 rimbalzi), mentre i Knicks dimostrano di avere più energie in un match che sta prendendo un crinale complicato per Atlanta: dei 62 tiri tentati in due quarti e mezzo, soltanto 21 hanno trovato il fondo della retina. Davvero troppo pochi per tenere botta a lungo. La tendenza del match è ormai chiara: 15 punti di squadra segnati da Atlanta nel terzo quarto e 15 lunghezze di svantaggio a 12 minuti dal termine del match.

Il numero dei giocatori in doppia cifra lievita rapidamente in casa Knicks, arrivando a cinque con Grimes da 15 punti in uscita dalla panchina da 5/10 dall’arco - gli stessi segnati da Fournier e quattro in meno di Obi Toppin che vola ripetutamente al ferro a schiacciare. Kemba Walker invece si gode una partita da tripla doppia, con un solo rimbalzo a mancare al conto di fianco a 10 punti e 11 assist. Il vantaggio dei padroni di casa in quella fase tocca anche le 20 lunghezze. Alla fine Walker riesce a raccogliere anche il 10° rimbalzo, diventando il settimo giocatore all-time in tripla doppia a Natale (decima complessiva, considerando le quattro di Oscar Robertson).