Pyeongchang 2018, curling: ecco il team azzurro per l’Olimpiade

Olimpiadi

Danilo Freri

Dopo l'apparizione a Torino 2006 in quanto Paese ospitante, la Nazionale italiana di curling torna a gareggiare in un'Olimpiade. Questa volta gli azzurri si sono guadagnati il pass olimpico, battendo la Danimarca in una partita che è entrata nella storia. Conosciamo meglio i componenti del team che vedremo a Pyeongchang

OLIMPIADE, IL CALENDARIO DELLE GARE

PYEONGCHANG 2018, GLI SPECIALI DI SKY SPORT

I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA

IL MEDAGLIERE

Torneremo a tifare appassionatamente per quelle partite a scacchi sul ghiaccio che assomigliano un po’ anche alle bocce. Il curling è uno dei tornei più intriganti dell’intera Olimpiade e questa volta c’è anche l’Italia. C’era anche a Torino 2006, ma perchè eravamo il Paese ospitante. E c’era già Joel Retornaz, con un look accattivante e con addosso la curiosità di tutta l’Italia che scoprì questo sport. Uno sport che vive di tradizioni antiche e di un seguito quasi religioso in molti Paesi. Retornaz torna all’Olimpiade 12 anni dopo, perché l’Italia si è qualificata sul campo battendo la Danimarca in una partita che è entrata nella storia azzurra. Aveva smesso, è tornato per inseguire e raggiungere un nuovo sogno olimpico. Retornaz è lo skip della nazionale, ma il fourth, quello dei tiri decisivi, è Amos Mosaner. E’ stato proprio lui a darci il successo sulla Danimarca, cresce in sicurezza e personalità torneo dopo torneo. Pyeongchang sarà un nuovo step per la sua capacità di sostenere la pressione di questi momenti. La squadra è completata dal lead Daniele Ferrazza e dal second Simone Gonin con Andrea Pilzer come riserva. L’Italia esordirà il 14 febbraio con un doppio confronto con Canada e Svizzera.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.