Olimpiadi invernali, la prima volta di Sofia Goggia: "Una medaglia? Ci metterei la firma"

Olimpiadi

Dodi Nicolussi

sofia_goggia_getty

Esordio ai Giochi invernali per la sciatrice azzurra che, a Pyeongchang, gareggerà in ben 4 specialità: discesa, gigante, superg e combinata

OLIMPIADI INVERNALI, I RISULTATI DELL'OTTAVA GIORNATA DI GARE

OLIMPIADI, LA COPERTURA DI SKY SPORT

La medaglia olimpica l'aveva già sognata fin da piccina, quando era alla scuola materna a Bergamo. Le sue amichette volevano sposare il principe azzurro e lei voleva sventolare il tricolore sul podio delle Olimpiadi Invernali. Una sfida per Sofia soltanto con se stessa, anche se le avversarie non lasceranno nulla al caso. Sofia Goggia a 25 anni affronta la sua prima Olimpiade, con il desiderio di viverla a pieno. Vuole gustarsi lo spirito olimpico, ma soprattutto sa bene che quello che conta sono soltanto le medaglie, non ha importanza di quale colore pur che sia una medaglia. L'azzurra nel suo palmares ha già 4 vittorie e 20 podi in carriera oltre al bronzo iridato nel gigante di St. Moritz lo scorso anno, a Pyeongchang  gareggerà in ben 4 specialità, discesa, gigante, superg e combinata. "Vado in Corea con la consapevolezza che posso fare bene, su quelle piste la scorsa stagione ho vinto ben due volte e pertanto parto con il desiderio di fare bene. E' la mia prima Olimpiade, voglio viverla al meglio e sono molto onorata di rappresentare il mio paese". Ha lavorato tanto su se stessa, sia a livello tecnico ma soprattutto a livello mentale, per eliminare le pressioni mentali.  "Non è stato facile per me metabolizzare i risultati dello scorso anno, all'inizio non si è pronti ad avere addosso tutta l'attenzione e allora bisogna crescere, bisogna gestire anche le pressioni positive. Vado in Corea con la voglia di fare bene e di gustarmi ogni piccola emozione. Alle Olimpiadi contano solo le medaglie, non si va per partecipare e pertanto darò il massimo per riuscirci. Mi porterò la macchina fotografica, il diario per scrivere quotidianamente le mie emozioni e dovendo scegliere una medaglia la sogno in discesa".

I più letti