Olimpiadi, Milano-Cortina 2026: i seminari al Pirellone e le ultime news

Olimpiadi
Francesco Pierantozzi

Francesco Pierantozzi

A 6 anni dai Giochi Olimpici invernali, l'Italia comincia il percorso che porterà Milano e Cortina a ospitare l'Olimpiade invernale del 2026. Con i seminari obbligatori del Cio al Pirellone ha preso il via l'avventura. 

Sembra lontana, più di 6 anni, ma l'Olimpiade 2026 è già cominciata. A parole, coi seminari obbligatori del Cio, dentro il Pirellone, uno dei simboli di Milano e della Lombardia a due passi dalla stazione centrale e dalle montagne, più vicine del solito dalla cima del grattacielo in una giornata ventosa e nitida. Come chiaro è il messaggio dell'amministratore delegato Vincenzo Novari, al debutto anche se in attesa di ratifica formale. L'ex manager telefonico, e non solo, parla di execution, in inglese, del mettere in pratica, anche se non parla ai microfoni, almeno fino a quando non avrà l'imprimatur ufficiale. I sindaci e i governatori pensano alle persone da nominare nel.consiglio di amministrazione, uniti dallo scopo più che dall'appartenenza politica. Sala cerca persone più che all'altezza, Fontana sostiene che si può trovarli anche fra i politici, "non sono per forza imbecilli" e Zaia vuole che a Roma approvino al più presto la cosiddetta legge olimpica, per lui "il portolano", la mappa per capire come muoversi e dove andare. E Spadafora, assente, manda messaggi di assenso dalla capitale. Il resto è un viavai di facce note e di medaglie olimpiche, non solo invernali, che sdottorano anche in buon inglese. Sembra un Italia più avanti del presente, proiettata nel 2026. Speriamo sia tutto vero.

I più letti