È morto a 80 anni Peter Snell, leggenda neozelandese del mezzofondo

Olimpiadi
peter_snell

Mondo dell'atletica in lutto: a 80 anni è morto Peter Snell, uno dei più grandi mezzofondisti di sempre. Neozelandese, Snell vinse l'oro negli 800 metri a Roma, mentre a Tokyo nel 1964 si impose nuovamente negli 800 e nei 1500. Il cordoglio del Comitato Olimpico neozelandese: "È stato una guida e un esempio"

Una vera e propria leggenda dello sport e delle Olimpiadi. Peter Snell, neozelandese, è morto nella sua casa di Dallas negli Stati Uniti all'età di 80 anni. A darne l'annuncio la moglie. Snell vinse il suo primo oro olimpico negli 800 metri a Roma nel 1960. Quattro anni dopo a Tokyo fece il bis negli 800 e conquistò l'oro anche nei 1500: una doppietta che nessun altro in seguito è riuscito a replicare. Uno dei più grandi mezzofondisti di sempre, dal 1962 al 1973 è stato primatista mondiale negli 800 metri, record battuto da Marcello Fiasconaro. Nella Hall of Fame della IAAF dal 2012, è considerato uno dei più grandi sportivi neozelandesi di sempre. Nel 2007, nella sua città natale Opunake gli è stata dedicata una statua.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche